Siete Qui: eComesifa.it » Casa » Come fare il Sapone in casa: Tutti i passaggi

Come fare il Sapone in casa: Tutti i passaggi

Ti è venuta la voglia di fare il sapone in casa? Sappi che la considero un’ottima idea. I saponi di tipo industriale che acquistiamo, infatti, sono pieni di conservanti e sostanze chimiche che non fanno altro che danneggiare la pelle.

Realizzarlo in casa, perciò, con prodotti scelti con cura è la soluzione migliore.

come si fa il sapone a casa

Il problema è che non si tratta di un procedimento per niente facile quello di fare una saponetta in casa e occorre seguire la guida passo per passo. Non sono i procedimenti in sé il problema quanto piuttosto alcuni ingredienti usati che possono essere anche pericolosi se non maneggiati con la massima cura.

Perciò il primo consiglio che voglio darti è di non lasciarti prendere in nessun modo dalla fretta. Prenditi tutto il tempo necessario, soprattutto se è la prima volta che lo fai. E non dimenticarti che le precauzioni non sono mai abbastanza. Ovviamente non voglio spaventarti. Solo che molte persone quando si parla di fare il sapone in casa prendono questo lavoro alla leggera, pensando che sia qualcosa di assolutamente scontato.

Ingredienti per fare il sapone

Vediamo gli ingredienti nel dettaglio, così puoi scegliere quelli perfetti per te.

  1. Grassi e oli: possono essere sia di origine vegetale che animale a tua discrezione. In base al grasso che scegli di utilizzare, ottieni un sapone con delle caratteristiche differenze. Cambia infatti l’aspetto e il profumo. Puoi utilizzare per esempio il classico olio di oliva, oppure di arachidi o ancora di mais. Acquistabili come ben sai in qualsiasi supermercato. Se desideri qualcosa di più particolare puoi ricorrere all’olio di mandorle dolci, oppure al burro di karitè. Questi sono solo esempi ovviamente, puoi scegliere quello che preferisci.
  2. Soda caustica (cioè l’idrossido di sodio): la quantità di soda caustica cambia in base al tipo di grasso che scegli di utilizzare. Questa sostanza ricordati che è abbastanza pericolosa a causa dell’alto potere corrosivo. Si tratta di un ingrediente importantissimo per il processo di saponificazione perché trasforma il grasso in sapone. Alla fine del processo non resta nessuna traccia della sostanza caustica. Acquista la soda caustica pura (98-99%). Per maneggiarlo ti occorrono una mascherina che protegge l’intero viso e dei guanti in gomma lunghi e ben resistenti.
  3. Acqua distillata: questo liquido rientra tra quelli che si dissolvono nella soda caustica. Funzionano come solventi e fanno si che la soda caustica possa reagire con i grassi.  Altrimenti puoi utilizzare anche l’acqua del rubinetto, il problema però è che molto spesso ha una concentrazione alta di cloro e di calcare. Liquidi alternativi che puoi scegliere di utilizzare sono delle infusioni oppure dei succhi di frutta.

Puoi aggiungere per finire ulteriori ingredienti con lo scopo di modificare il colore e il profumo della saponetta. Per esempio puoi aggiungere del miele, oppure alcuni oli essenziali, o ancora la cannella o altre spezie che ti piacciono.

Utensili necessari per il lavoro

Ti ho spiegato quali sono gli ingredienti. Adesso hai bisogno di una serie di utensili necessari per svolgere il tuo lavoro.

come fare il sapone a casa

Ti serve una bilancia elettronica per misurare nel dettaglio il peso di ogni ingrediente, una pentola in acciaio inox, un termometro da cucina professionale (deve misurare le temperature che partono da -10 a +110 gradi centigradi). Un cucchiaio di legno o in acciaio inox, un recipiente in acciaio per poter preparare la soluzione di soda caustica e il liquido. Un frullatore a immersione, formine per creare le saponette (in plastica dura o silicone), vecchi stracci per coprire le formine del sapone etc.

Come Fare il Sapone in casa: Procedimento passo per passo

Come ti ho accennato prima, per ogni grasso od olio che scegli di utilizzare, ti serve una quantità differente di soda caustica. Per questo motivo è impossibile fare una guida valida per tutti quanti i tipi di oli. Oggi ti spiego come fare il sapone in casa di olio d’oliva.

Prenditi il tempo necessario, preparati già tutti gli ingredienti e gli strumenti di cui hai bisogno vicino a te e assicurati che animali e bambini non possono avvicinarti alla tua zona di lavoro. Cerca di isolarti il più possibile. Chiuditi a chiave in cucina per esempio oppure svolgi questa attività direttamente nel garage di casa.

Indossa la tua mascherina, un camice o dei vestiti sporchi e occhiali protettivi. Indossa poi i tuoi guanti di gomma resistente.

Accendi la bilancia elettronica e tarala con sopra una scodellina in ceramica o in vetro. Pesa 128 grammi di soda caustica. Togli il contenitore dalla bilancia e posiziona uno in acciaio per l’acqua, deve essere 300 grammi.

Prendi la bacinella in acciaio con dentro l’acqua e posizionala all’interno di una bacinella o nel lavandino. Versa poco a poco la soda all’interno dell’acqua. Fai attenzione a non schizzarti perché la soda caustica come ti ho detto è altamente corrosiva e molto pericolosa. Questo procedimento lo devi svolgere con la massima attenzione. Mescola il tutto molto lentamente con il tuo cucchiaio in legno, così la soda poco a poco si scioglie. Inneschi così una reazione chimica, la quale porta il liquido a una temperatura di 80 gradi circa.

Adesso copri il contenitore e lascialo raffreddare. Nel frattempo per risparmiare tempo, tu continua con il tuo lavoro. Prendi la pentola in acciaio inox e mettila sulla bilancia. Devi pesare infatti un litro d’olio di oliva. Porta la pentola sul fuoco e riscalda l’olio, portandolo a una temperatura di 45 gradi.

Adesso misura la temperatura della soda. Se ha raggiunto i 45 gradi, versala con cautela nel contenitore dell’olio e mescola i due composti utilizzando sempre un cucchiaio di legno. Hai ottenuto così la pasta di sapone, che devi frullare per emulsionarla. Avvii così la reazione chimica necessaria per la creazione del sapone, tra il grasso e la soda caustica. Devi ottenere una crema densa. Adesso è il momento di aggiungere se lo desideri oli essenziali o pigmenti naturali.

sapone fatto in casa

Versa il composto all’interno degli stampini in silicone e coprili con degli stracci vecchi così che si conservi il calore a lungo. Lascia riposare il tutto per 48 ore. Dopo rimuovi le saponette dagli stampini e lasciali stagionare per sei settimane minimo in un posto fresco e asciutto.

Leggi Anche: Come fare uno shampoo naturale con il sapone di Marsiglia

[Voti: 9   Media: 4.7/5]