Siete Qui: eComesifa.it » Cucina » Dolci » Come si fanno le prugne secche

Come si fanno le prugne secche

Uno dei frutti più amati e consumati dagli italiani, soprattutto nel periodo Natalizio, sono senza dubbio le prugne secche.

Oltre il loro indubbio buon sapore, va ricordato che hanno anche benefiche proprietà per chi ha problemi di transito intestinale oppure per le carenze di potassio.

Ricordiamo poi, che l’essiccazione è uno dei migliori modi di conservare il cibo, quindi se possedete un albero di prugne, e non volete lasciar marcire nessun frutto, potete pensare di essiccare le prugne.

Bene, vediamo allora come fare le prugne secche.

Procedimento per fare le prugne secche :

  1. Per prima cosa dovete lavare accuratamente la vostra frutta e lasciarla sgocciolare. Appena finito, riempite una pentola con dell’ acqua e mettetela sul fuoco, quando inizierà a bollire, immergetevi le prugne dentro e lasciatecele per circa 2 minuti.
  2. Quando vedrete la pelle delle prugne incominciare a tendersi, potrete tirarle fuori dall’acqua, e aiutandovi con un coltello, dovrete rimuovere il nocciolo interno.
  3. Ora, se siete in possesso di un essiccatore professionale, potrete posizionare la frutta al suo interno ed aspettare che le prugne siano pronte, altrimenti potrete utilizzare il forno in questo modo : Prendete una teglia, e rivestitela con della carta da forno, quindi poggiateci sopra le prugne e infornatele a 120° per circa un’ ora. 

Comunque dovrete controllare che perdano acqua ma non si secchino completamente. Una volta ottenute le vostre prugne secche, potrete conservarle nei vasetti di vetro sterili o sottovuoto.

40%
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.

Leggi Anche: COME SI FA LA CONFETTURA DI FICHI