Usare purificatore d’aria contro il polline

Il purificatore d’aria può essere un ottimo alleato per avere gli ambienti di casa sani e puliti, soprattutto per chi vive in città.

Con l’arrivo della primavera e con le temperature che iniziano a salire, i fiori iniziano a germogliare e anche se è sicuramente uno spettacolo di colori, per molte persone iniziano i problemi causati dal polline e dalle allergie.

Occhi che lacrimano, prurito al naso e starnuti continui, non permettono alle persone allergiche di godersi questa stagione fantastica. In questo articolo, cercheremo di spiegarvi come rendere gli ambienti di casa più sani e vivibili, utilizzando i purificatori d’aria, che aiutano a filtrare ed eliminare le concentrazioni di polline in casa.

eliminare il polline in casa

A cosa serve e come funziona il purificatore d’aria

I purificatori d’aria, sono degli “apparecchi” che aiutano ad eliminare dall’aria le particelle potenzialmente nocive per la salute. Solitamente negli ambienti domestici, microscopiche particelle di polvere, acari, muffe, batteri, pollini e molto altro. Grazie all’utilizzo di questi speciali purificatori d’aria, che filtrano le particelle nocive, riuscirete quindi ad avere una casa più pulita e priva di pollini e muffe.

Godere dei vantaggi offerti da un purificatore d’aria è molto semplice. Infatti, una volta collegato alla presa di corrente e messo in funzione, provvederà automaticamente a purificare l’aria dell’ambiente circostante e alcuni degli ultimi modelli, consentono anche di essere controllati in remoto dallo smartphone.

purificatore philips

Naturalmente, in commercio ci sono tantissimi modelli di purificatore d’aria, di diverse forme, dimensioni e prezzi più o meno elevati. Dalla nostra esperienza, possiamo consigliarvi il Philips AC1215/10, un purificatore d’aria con sistema a filtri multipli che riesce a rimuovere il 99,9% dei batteri e il 96% dei virus presenti nell’aria.

Il purificatore della Philips, è disponibile in 3 modelli differenti, in base alla superficie che dovete purificare (65mq, 75mq e 95mq). Le dimensioni di questo prodotto sono 32,5x54x21 cm, quindi relativamente compatto e non ingombrante. Si possono selezionare ben 5 impostazioni di velocità (Silent, Turbo, 1,2,3) con la possibilità di scegliere la modalità preferita per personalizzare la purificazione.

Le istruzioni e tutto il materiale a corredo del purificatore Philips, sono completamente in italiano, cosa sempre gradita.

Consigli per avere sempre gli ambienti sani e pulito

Anche se avete installato il purificatore d’aria, non potete pensare che riesca da solo a mantenere l’aria pulita. Di seguito trovate alcune semplici regole da seguire per non avere problemi di cattivi odori e pollini:

  • Far cambiare aria, aprendo le finestre, ogni giorno per almeno 15 minuti; 
  • Aspirare regolarmente tappeti e tende;
  • Spolverare mobili e soprammobili;
  • Cambiare i filtri dei depuratori e purificatori regolarmente;
  • Pulire materassi e cuscini.
polline e allergia

Inoltre, vogliamo precisare che i purificatori d’aria non consumano molta correte, anche perché riescono a svolgere il loro importante compito in meno di 15 minuti.

Leggi Anche: Come eliminare gli acari della polvere