Siete Qui: eComesifa.it » Viaggi » Sardegna: quali sono le spiagge più belle?

Sardegna: quali sono le spiagge più belle?

È davvero difficile stilare una classifica delle spiagge più belle della Sardegna. L’isola, infatti, è ricca di posti meravigliosi dove trascorrere le vacanze estive e di località e spiagge perfette per un viaggio in Sardegna con i bambini. Nonostante sia molto difficile scegliere, noi proviamo comunque a consigliarvi quali sono le spiagge più belle di quest’isola meravigliosa.

Cala Goloritzè

Questa Cala è sicuramente una tra le spiagge sarde più fotografate, si trova vicino ad Arbatax lungo la Costa Orientale Sarda nella zona dell’Ogliastra. Il fondale qui è trasparentissimo e profondo circa 30 metri che invoglia proprio a tuffarsi. La spiaggia è formata da sassolini bianchi, che la rende una delle spiagge più particolari nel suo genere. L’acqua in generale è un po’ più fredda rispetto alle altre spiagge a causa della corrente di acqua ghiacciata proveniente dai fiumi nella zona circostante. Vietato assolutamente raccogliere sassolini e portare le imbarcazioni entro i 300 metri dalla riva. Questa spiagga è indicata a chi ama le situazioni incontaminate e selvagge.

Capriccioli

La Spiaggia di Capriccioli, situata a nord Est nella zona di Arzachena in provincia di Olbia Tempio, ha la caratteristica di avere un fondo di sabbia molto fine e chiaro a tratti con sfumature grigiastre, alternata a massicci scogli di granito. Attorno la macchia mediterranea con cisti, olivastri e pini divisa in due da enormi massi granitici.

>


Da qui con un’imbarcazione è possibile raggiungere l’isola di Mortorio, un’oasi naturalistica ricca di vegetazione e da rocce di forme e colori di grande bellezza. La spiaggia di Capriccioli ha un fondale basso sabbioso adatta quindi a famiglie con bambini piccoli.Infine se andate in vacanza con persone che hanno disabilità o problemi di capacità motorie questa spiaggia farà al caso vostro essendo una delle spiagge più attrezzate della Sardegna, con possibilità di prenotare ombrelloni e sdraio.

La Pelosa

La Pelosa, è sicuramente una delle più note spiagge della Sardegna. Siamo a Nord, in provincia di Sassari e di fronte all’isola della Piana e dell’Asinara potrete trovare questa spiaggia candida e dalle acque trasparenti.


Spiaggia bianca e finissima e acqua con sfumature cromatiche che vanno dal turchese all’azzurro. Per completare il quadro perfetto sulla zona si staglia anche l’antica torre saracena della del Falcone, una roccia granitica raggiungibile anche a piedi. Il paesaggio tra la spiaggia e le isole sull’orizzonte appaiono un mondo ricco e vario  arricchito da un fondale unico. Adatto quindi a chi ama non solo il paesaggio marino ma anche sottomarino.

Putzu Idu

A Putzu Idu troverete una sabbia bianca finissima con sfumature che tendono verso il grigio. Circondata dalla Saline si estende da S’Arena Scoada e Mandriola in provincia di Oristano. Putzu Idu è una spiaggia adatta a chi va in vacanza in famiglia con bambini avendo le acque limpidissime e molto basse.


Da qui potrete anche visitare via mare l’Isola di Mal di Ventre con gite organizzate verso la scogliera e percorsi di pesca turismo. Adatta anche per persone con disabilità e amanti delle immersioni subacquee. Quando soffia il vento anche qui potrete trovare persone che praticano windsurf.

Leggi Anche: Come dormire in estate con il caldo