cura vene varicose

Molte donne soffrono di vene varicose, ma non è un problema solo femminile. Le vene varicose sono un fastidioso disturbo che può colpire le gambe e riguarda una cattiva circolazione venosa che determina un evidenziarsi nella pelle di vene dal colorito viola scuro o blu.

Specialmente le donne ne soffrono anche per l’aspetto estetico che hanno le gambe ed è per questo motivo che tendono a coprirle. Le vene varicose si manifestano anche in età precoce quando c’è un fattore ereditario, ma in generale possono colpire le donne mature e con la gravidanza.

Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e quali cause determinano lo scatenarsi delle vene varicose. Si tratta di una dilatazione delle vene che all’improvviso funzionano male ed è per questo motivo che si gonfiano.

I fattori che determinano l’insorgenza delle vene varicose sono il sovrappeso che ostacola il ritorno venoso, una debolezza delle pareti venose che può essere un fattore ereditario e poi uno stile di vita errato, come:

  • vita sedentaria
  • posizione ferma in piedi
  • fumo e alcool
  • cattiva alimentazione

Cosa fare, allora per prevenire le vene varicose o per lo meno migliorarne la condizione per evitare che la situazione peggiori?

In questa semplice guida, desideriamo fornirvi un aiuto per scoprire se anche voi soffrite di vene varicose e quali rimedi adottare per migliorare la vostra condizione.

Vi accorgete che arrivati ad una certa età oppure dopo una giornata di lavoro, le vostre gambe sono pesanti, gonfie e durante la notte avete dei crampi, un formicolio e avviene la comparsa di puntini rossi nella pelle che fanno credere che abbiate preso troppo sole.

Questi sono dei campanelli d’allarme che vi segnalano che qualcosa sta accadendo. E’ bene in questi casi consultare il medico che vi saprà orientare verso degli esami specifici come il doppler.

Ecco i provvedimenti comportamentali da prendere subito

  • Evitate di prendere l’ascensore e fate le scale che sono d’aiuto per la micro circolazione.
  • Durante il giorno, fate delle passeggiate ed evitate di portare pesi.
  • Non fate docce troppo calde e durante l’estate coprite le gambe quando siete al sole.
  • Evitate pantaloni stretti e indossate delle calze elastiche che il vostro medico saprà consigliarvi.
  • Bevete molta acqua, evitate cibi salati e mangiate molta frutta e verdura di stagione, prediligendo i frutti di bosco e i frutti rossi.

I rimedi naturali sono quelli che ci vengono sempre in aiuto e le piante officinali più indicate in questo caso sono:

  • la centella che stimola la microcircolazione.
  • la vite rossa che protegge i capillari ed è un antiossidante.
  • la calendula che è un ottimo rinfrescante per le gambe e favorisce il flusso sanguigno.
  • l’ippocastano che protegge i capillari, è un antinfiammatorio e favorisce il drenaggio linfatico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here