Rimedi naturali per combattere raffreddore e infiammazioni varie

frullato anti infiammatorio

Ogni volta che siamo colpiti da raffreddore o altri problemi infiammatori, cerchiamo di curarli assumendo dei farmaci. In questa nuova guida, vogliamo aiutarvi a guarire dal raffreddore con dei rimedi naturali veramente efficaci e semplici da preparare. 

Per guarire da raffreddore e altre infiammazioni, invece delle solite medicine, preparate con prodotti chimici, potete preparare un gustosissimo frullato con zenzero, ananas e curcuma, che grazie al mix delle proprietà benefiche di questi ingredienti, vi aiuteranno a rinforzare il sistema immunitario e a combattere le infezioni virali.

Di seguito, trovate tutto quello che serve e la ricetta completa di questo frullato miracoloso che vi aiuterà a combattere il raffreddore.

Frullato con ananas, zenzero e curcuma contro le infiammazioni

Come dicevamo, il frullato che vi presentiamo, è preparato con ingredienti, carichi di sostanze antiossidanti e antiinfiammatorie, che vi aiuteranno a curare influenze e raffreddori, ma anche dolori muscolari e articolari.

Oltretutto, il frullato ananas, curcuma e zenzero, è una bevanda a basso contenuto calorico, che quindi può essere consumato anche per perdere peso, oltre che per prevenire le malattie.

Ingredienti:

  • 3 fette di ananas
  • 10 gr. di zenzero in polvere
  • 5 gr. di curcuma in polvere
  • 200 ml. di acqua naturale

Come preparare il frullato anti-infiammatorio

  1. Prendete l’ananas e tagliatelo a pezzetti più piccoli, mettete i pezzi nel frullatore e aggiungete anche lo zenzero, la curcuma e versate anche l’acqua.
  2. Azionate il frullatore e fate mescolare tutto per bene, fino ad ottenere un frullato liscio.

Come consumare il frullato

L’ideale e bere il frullato a digiuno e se volete potete berne un’altro bicchiere a merenda, verso le 16:00. Consumatene questo dosi, almeno 3 volte a settimana.

Leggi Anche: Gli effetti benefici alla salute dello zafferano


Tag:, , , , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares