Realtà virtuale, quale visore VR scegliere

realtà virtuale

Da qualche anno, la realtà virtuale, non è più appannaggio soltanto dei film di fantascienza, è ormai resa accessibile a tutti, grazie a dispositivi ben collaudati e dal costo abbastanza contenuto.

Nell’articolo di oggi, vediamo pregi e difetti di tre dei più conosciuti dispositivi VR sul mercato, facendo una rapida carrellata delle caratteristiche che li differenziano.

Samsung Gear VR

Samsung, da tempo leader nel mercato di smartphone e tablet, ha messo in vendita questo dispositivo per la realtà virtuale.

Il progetto di questa periferica, si avvale della famosa partner Oculus e quindi della provata esperienza in questo campo della ditta coreana produttrice del famoso Rift CV1.

Specifiche tecniche:

  • Lenti: Campo di visione orizzontale: 96° ,Distanza interpupillare coperta: 55 ~ 71 mm
  • Connettività micro USB (Gear VR); Bluetooth 4.0, microUSB 2.0, A-GPS, HSDPA, LTE, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac (Note 4)
  • Dimensioni: 198 x 116 x 90 mm
  • Sensori: Accelerometro, Sensore Geomagnetico, Sensore di prossimità, Giroscopio

Trattandosi di un adattatore dovrà essere utilizzato con gli ultimi modelli di smartphone Samsung Note, il prezzo è alla portata di tutti, ed è di qualità maggiore rispetto agli altri dispositivi economici sul mercato.


Samsung Gear VR Dispositivo di Realtà Virtuale, Bianco [Italia]
Prezzo di listino: EUR 129,90
PREZZO IN OFFERTA: EUR 30,00
Risparmi: EUR 99,90
Price Disclaimer

HTC Vive

Dotazioni ricche e di prima categoria, saltano subito all’occhio dalla gigantesca confezione.

Totalmente plug-and-play, ha comunque bisogno di un certo training per utilizzare al meglio questo dispositivo VR.

Per una migliore esperienza di realtà virtuale si consiglia uno spazio di almeno 2 x 1,6 metri. HTC Vive riesce a primeggiare rispetto alla concorrenza, anche a quella più agguerrita data dall’Oculus Rift.

Con questa periferica, è possibile indossare anche occhiali da vista senza alcun problema, mantenendo un campo visivo davvero da record. Provare a viaggiare nello spazio con il famoso gioco online Elite Dangerous è una esperienza indimenticabile, se utilizzate un buon pc o una console di ultima generazione, non vi sarà alcuna latenza.

Specifiche tecniche:

  • Interfacce: 1 xHDMI, 1 x USB 3.0, Bluetooth
  • 2 x Controller VR
  • Rilevamento: 2 x sensori laser
  • Display: 2 x OLED 1080 x 1200
  • Campo visivo 110°
  • Interfacce: 1 xHDMI, 1

HTC Vive è la periferica punto di riferimento per la categoria, dona una realtà virtuale di prim’ordine dove potersi immergere.

Oculus Rift CV1

Questo noto modello della Oculus, ha sostituito i precedenti modelli DK1 e DK2, non sono state migliorate solo le prestazioni ma anche l’ergonomia. Infatti, sono infatti presenti anche dei sensori posteriori, per meglio tracciare i nostri movimenti, in questo modo il realismo ed il coinvolgimento saranno maggiori.

E’ molto leggero ed anche più comodo da indossare, potremmo quindi giocare per molto tempo senza troppa fatica.

La resa dei colori è molto naturale e la risoluzione è davvero notevole, 2160×1200 Pixel, il fastidioso effetto “screen door effect” in questo Oculus Rift CV1 è solo un lontano ricordo. Assente il Lag e nessun accavallamento fra una immagine e l’altra “screen warp”.

  • 2 cuffie integrate
  • Cavo collegamento PC (HDMI e USB)
  • 1 x Controller XBOX ONE
  • Adattatore wireless XBOX ONE
  • Telecomando
  • 2 Giochi inclusi

Ottimo prodotto, ben costruito e dalle alte prestazioni, se cercate una realtà virtuale di alto livello è il prodotto che fa per voi.

Leggi Anche: Come registrare film da TV a PC


CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here