Quando andare in Sardegna e come arrivarci

Sardegna: meta delle vostre prossime vacanze? Sapete quando andare in Sardegna e come arrivare?

Eccoci qua per darvi tutte le informazioni necessarie, sui periodi più belli per visitare la Sardegna, ma anche sui mezzi con cui potete raggiungerla.

Quando visitare la Sardegna

In estate per poter ammirare le spiagge, fare escursioni in montagna e prender parte alle feste dei paesi.

In autunno/inverno è consigliato l’entroterra, in questi periodi, infatti, si tengono feste e mostre in cui si possono ammirare le caratteristiche di ogni singolo paese e si possono degustare i prodotti tipici del luogo.

Come arrivare in Sardegna

Si può optare per

  • nave
  • aereo

Come arrivare in Sardegna in aereo

Per prima cosa individuiamo gli aeroporti della Sardegna.

  • Cagliari, Elmas (Sud)
  • Olbia, Costa Smeralda (Nord-Est)
  • Alghero, Fertilia (Nord-Ovest)

I voli partono da tutta l’Italia e l’Europa, esistono voli di linea e low cost. Ricordiamo che sui voli low cost non è consentito il trasporto di animali.

Come arrivare in Sardegna in traghetto

Individuiamo i principali porti dell’isola:

  • Olbia (Nord-Est)
  • Golfo Aranci (Nord-Est)
  • Porto Torres (Nord-Ovest)
  • Santa Teresa di Gallura (Nord)
  • Arbatax (Centro)
  • Cagliari (Sud)

I porti maggiormente collegati con l’isola sono Genova, Livorno, Piombino, Civitavecchia, Napoli, Trapani e Palermo. L’attracco più vicino è Civitavecchia.

Poi ci sono i porti della vicina Corsica: Bonifacio, Ajaccio e Porto Vecchio.

Gli altri porti esteri con più frequenti collegamenti con la Sardegna sono quelli di Marsiglia e Barcellona.

Nuovi collegamenti sono stati attivati da Nizza e Tolone.

Le rotte principali sono:

  • Civitavecchia – Olbia, attiva tutto l’anno. La traversata dura circa 5 ore di giorno e circa 8 ore la notte.
  • Livorno – Olbia, attiva tutto l’anno. La traversata dura circa 6-7 ore di giorno e circa 7-10 ore la notte.
  • Genova – Porto Torres, attiva tutto l’anno. La traversata dura circa 11 ore in notturna.

La principale compagnia di traghetti italiana è la Tirrenia (www.tirrenia.it).

Tra le altre compagnie vi segnaliamo: Grandi Navi Veloci (www1.gnv.it), con traghetti di lusso che collegano per tutto l’anno Genova a Porto Torres e Olbia.

La Mèridionale (www.cmn.fr), con due navi alla settimana che vanno da Marsiglia a Porto Torres.

Moby Lines (www.moby.it), che collega per tutto l’anno Genova e Livorno con Olbia, e stagionalmente Piombino e Civitavecchia con olbia, Genova con Porto Torres e Santa Teresa di Gallura con Bonifacio (Corsica) che vi fa viaggiare con i cani in cabina.

Sardinia Ferries (www.sardiniaferries.com), che unisce Civitavecchia e Livorno a Golfo Aranci e Civitavecchia a Cagliari.

Saremar (www.saremar.it) con un servizio regolare di traghetti tra Santa Teresa di Gallura (Sardegna) e Bonifacio (Corsica).

SNCM (www.sncm.fr) che collega Marsiglia a Porto Torres passando per la Corsica (in agosto, alcune navi partono anche da Tolone).

Leggi Anche: Una vacanza da Backpackers: ecco come viaggiare risparmiando

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.