Siete Qui: eComesifa.it » Tech » Quale Power Bank comprare

Quale Power Bank comprare

Grazie al Power Bank puoi mantenere sempre carico il tuo smartphone, tablet e persino laptop quando sei lontano dalla rete elettrica.

Man mano che le restrizioni imposte dal lockdown per il coronavirus saranno allentate, molti di noi lasceranno di nuovo la propria abitazione per andare a lavoro o viaggiare. Stando a casa però, sicuramente ti sarai dimenticato di quanto può essere frustrante avere lo smartphone o il laptop scarichi mentre si sta facendo qualche cosa di importante.

Fortunatamente, mentre gli accessori elettronici come stampanti e monitor hanno visto aumentare i loro prezzi, oppure non si trovano quasi più nei negozi, di Power Bank ce ne sono in abbondanza.

Compatibilità dei Power Bank

Quando ti trovi a cercare un Power Bank da comprare, tieni sempre presente che per caricare completamente uno smartphone ci sarà bisogno di circa 5000mAh.

Comunque niente paura, perché gli alimentatori portatili che ti presentiamo in questo articolo hanno una capacità molto superiore e sono decisamente compatti. Oltretutto, le specifiche delle USB, assicurano che quasi tutti i prodotti siano compatibili tra loro, perché l’uscita è a 5 volt e 1 amp di corrente sarà sufficiente per uno smartphone normale, mentre per i dispositivi più grandi ci sarà bisogno di 2 o 3 ampere.

La connessione USB fornirà solo la potenza richiesta dal dispositivo, quindi non ci sarà nessun rischio di sovraccarico. Se il dispositivo e il power bank supportano un sistema di ricarica rapida come ad esempio Quick Charge 3.0 di Qualcomm, invece, potrebbero andare oltre questa potenza.

I caricabatterie portatili con porte USB-C possono supportare una potenza maggiore con USB Power Delivery standard, ma tieni sempre presente che alcuni PowerBank usano la porta USB-C per ricaricarsi e non per caricare il tuo dispositivo.

Nella confezione del power bank di solito ci viene fornito anche il cavetto di ricarica, ma raramente è incluso un adattatore di rete e visto che sicuramente ne avrai bisogno per caricare velocemente l’alimentatore portatile prima di uscire, ti consigliamo di acquistarne uno.

Quale Power Bank comprare

Bene, fatte le dovute premesse, vediamo i migliori Power Bank in circolazione che la nostra redazione ha scelto per voi.

1 – Anker PowerCore+ 26800PD 45 W

Il caricabatterie in questione è l’unico tra quelli testati che consigliamo anche per caricare il vostro laptop. Anche se dimensione (18 x 8,15 x 2,2 cm) e peso (circa 500 grammi) sono superiori agli altri, questo super Power Bank ci ripaga in termini di potenza, anche se la capacità (26800mAh) non sia molto più alta dei caricabatterie più economici.

powerbank potente

Il PowerCore+ 26800 della Anker, viene fornito con un adattatore di rete da 60 W, quindi la carica della batteria richiede circa tre ore e mezza per essere completata.

Con la stessa porta USB-C si possono ricaricare in modo veloce anche i laptop e nel nostro test di ricarica di un Acer Chromebook 13 abbiamo constatato che la ricarica avviene alla stessa velocità di quella con la rete elettrica. Questo PowerBank possiede anche due porte USB-A da 3 A per caricare altri dispositivi.

PowerCore+ 26800 potete acquistarlo su Amazon.it cliccando su questo link al prezzo di 129,99 €.

2 – Anker PowerCore 20000 essential

Con una lunghezza di 158 mm e un peso di 280 g, Anker PowerCore 20000 essential non è sicuramente il più piccolo tra i PowerBank, ma ha sicuramente un buon rapporto qualità/prezzo per un caricabatterie da 20.000 mAh.

anker powerbank da 20000 mah

Si può caricare con l’adattatore di rete fornito, tramite la porta USB-C o la porta microUSB. Si possono ricaricare due dispositivi contemporaneamente dalle porte USB-A, che riescono a fornire entrambe la massima potenza di ricarica ai tuoi dispositivi, grazie alla tecnologia Anker di controllo della tensione.

Il PowerBank Anker PowerCore 20000 essential non permette la ricarica rapida e la ricarica della batteria richiede quasi 11 ore, ma se devi ricaricare un paio di dispositivi come lo smartphone e la Nintendo Switch o il tablet, può essere una buona soluzione.

Puoi acquistare Anker PowerCore 20000 essential su Amazon.it cliccando su questo link al prezzo di circa 30,00 euro.

3 – Poweradd Energy Cell 5000mAh

Questo caricabatterie tascabile non è molto più grande di un evidenziatore ed è così leggero che non ti accorgerai nemmeno di portarlo in tasca, però riuscirà a tenere acceso il tuo smartphone per qualche ora in più. Per ricaricare il Poweradd Energy avrai bisogno del tuo caricabatterie da parete per caricarlo tramite la porta microUSB.

power bank da 5000 mah

Il Poweradd Energy Cell possiede una presa USB-A da 2,4 A per il collegamento al telefonino. Sebbene rispetto ad altri Power Bank può sembrare un “giocattolino”, nelle nostre prove abbiamo riscontrato che riesce a caricare uno smartphone di fascia media alla stessa velocità degli altri caricabatterie (senza utilizzare la ricarica veloce).

Grazie ad un LED diviso in quattro segmenti, avrai anche un’indicazione immediata di quanta carica è rimasta nel powerbank.

Poweradd Energy Cell da 5000mAh puoi comprarlo cliccando su questo link, al prezzo di 14,99 € su Amazon.it.

Leggi Anche: Mouse TeckNet M268 Black Raptor

Leggi Anche: Come disinfettare il mouse e la tastiera