Siete Qui: eComesifa.it » Cucina » Dolci » Preparare i Pancake: la ricetta

Preparare i Pancake: la ricetta

I pancake o pancakes al plurale, sono un dolce tipico della colazione americana, sostanzialmente si tratta di frittelle che assomigliano alle crepes ma che hanno una diversa consistenza, i pancakes sono più spessi e morbidi.

Anche il gusto cambia, visto che gli ingredienti sono diversi.

come fare i pancakes

Per preparare i pancake occorrono:

  • delle uova,
  • del latte,
  • della farina,
  • del burro,
  • dello zucchero e se gradito dello sciroppo d’acero (la ricetta classica americana lo prevede),
  • frutta fresca,
  • marmellata.

Ingredienti per fare i pancakes

A seguire ti voglio riportare la ricetta per realizzare i pancake, parto dagli ingredienti per realizzarne 12:

  • 25 grammi di burro
  • 125 grammi di farina 00
  • due uova medie
  • 200 grammi di latte intero
  • 6 grammi di lievito per dolci
  • 15 grammi di zucchero

Per la decorazione hai diverse opzioni a tua disposizione, come detto la ricetta classica prevede lo sciroppo d’acero ma è possibile guarnire i tuoi pancake con frutta a scelta, ad esempio con:

  • lamponi
  • banane
  • mirtilli

tanto per citarne alcuni, ma anche con della marmellata o con delle spalmabili a base di noci o noci e carrube.

Come Preparare i Pancake

Per preparare i pancakes hai bisogno innanzitutto di una padella antiaderente.

1 – Metti una noce di burro nella padella e falla sciogliere a fiammella bassa, poi spegni il fuoco. Nel frattempo dividi gli albumi dai tuorli.

2 – Metti i tuorli dentro una ciotola e sbattili aiutandoti con una frusta a mano. Unisci all’albume il burro fuso a temperatura ambiente e anche il latte, a questo punto continua a sbattere con la frusta il composto fino a montarlo fin quando raggiunge un colore molto chiaro.

3 – In un altra ciotola metti assieme il lievito e la farina e poi setacciali per unirli al composto precedentemente realizzato. Mescola con la frusta e amalgama bene.

È arrivato il momento di riprendere gli albumi che avevi messo da parte.

4 – Versa al loro interno lo zucchero e quando arrivano ad essere bianchi e leggeri unisci questo ulteriore composto all’altro.

5 – Accendi i fornelli e metti a scaldare la padella antiaderente a fuoco medio, metti un altro po’ di burro nella padella e fai in modo che si spanda uniformemente.

6 – A questo punto prendi un mestolo tondo e versa al centro della padella un po di preparato senza spanderlo perché non occorre. Lascia sulla fiammella fin quando iniziano a comparire delle bollicine sulla superficie, e solo a questo punto gira il tuo pancake dall’altro lato, ti potrai aiutare con una spatola, una volta dorata anche l’altra parte togli dal fuoco.

pancake facili

Il procedimento per gli altri pancakes è lo stesso fin qui mostrato.

Impila i pancake di volta in volta quando saranno pronti oppure distribuiscili su un vassoio in orizzontale, con gli ingredienti e le dosi consigliate dovresti riuscire ad arrivare a dodici pancake.

Vanno portati in tavola ben caldi e guarniti con sciroppo d’acero oppure con frutta, ma come visto in precedenza puoi anche spalmare della marmellata o una composta di noci, a questo punto sei te a dover decidere come presentarli e servirli.

Consiglio per preparare dei pancake ottimi

Uno degli aspetti più rilevanti dei pancake, che rende il preparato idoneo alla cottura è il lievito.

La ricetta per preparare questo prodotto, come avrai notato, è molto semplice ma per far si che i pancake riescano al meglio, devono lievitare durante la cottura e quest’ultima deve essere idonea a permettere al composto di crescere in altezza rimanendo morbido e soffice.

Se la prima volta che li prepari ciò non dovesse avvenire seguendo le istruzioni che hai letto nel nostro articolo, non ti scoraggiare e riprova regolando diversamente la fiammella dei tuoi fornelli.

Per guarnire i pancake

Come scritto in precedenza, la ricetta classica dei pancake prevede lo sciroppo d’acero ed una noce di burro posta sopra la pila di pancakes, ma questa colazione può anche essere guarnita con creme spalmabili, panna, frutta fresca, burro d’arachide, frutta sciroppata e una spolveratura di vaniglia o cannella, insomma come preferisci te.

pancake con frutta

Il bello di questa ricetta è che esistono tantissime variabili nelle quali ti puoi dilettare una volta che avrai imparato le basi della sua preparazione.

Le varianti non riguardano unicamente la guarnizione ma anche la preparazione.

Infatti c’è chi nell’impasto inserisce latte e yogurt, chi aggiunge come anticipato, della cannella o altre spezie per insaporire il composto, chi guarnisce con mele o con le fragole.

Puoi anche decidere di realizzare dei pancake proteici oppure andare sulle farine integrali, unendo al classico delle varianti nostrane e facendo dei tentativi una volta che avrai imparato a realizzare al meglio la ricetta.

Come conservare i pancake

Devi anche sapere che se avanzano i pancake (cosa rara ma può anche accadere) potrai conservarli in frigo al massimo per un giorno.

I pancake non possono essere congelati, o almeno è sconsigliato congelarli, invece l’impasto può essere conservato solo per mezza giornata.

Leggi Anche: Ricetta delle crepes alla Nutella

(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
[Voti: 8   Media: 4.6/5]