Siete Qui: eComesifa.it » Hobby e Giochi » Inchiostro con i fiori: ecco come si fa

Inchiostro con i fiori: ecco come si fa

Oggi vedremo come fare l’inchiostro con i fiori, un modo naturale e economico per rendere i vostri disegni ancora più speciali e unici.

Certo, il colore fatto con i fiori non sarà come quello chimico che trovate in negozio, ma l’effetto che dona ai dipinti è veramente da guardare.

Sapete che i bellissimi fiori che vedete nei campi o ai margini della strada possono diventare dei colori ottimi per i vostri disegni? Ebbene si, basta solo seguire le indicazioni fornite in questo nostro nuovo articolo.

Oltretutto, l’inchiostro fatto in casa con i fiori, non contiene sostanze chimiche ed è abbastanza facile da preparare.

usare i fiori per dipingere

Ottenere i colori dai fiori

Iniziamo col dire che quando si fanno i colori con i fiori, i risultati non sono garantiti al 100%, perché esistono tante variabili che influiscono nel colore finale dell’inchiostro naturale, ma in linea di massima, diciamo che utilizzando alcuni fiori specifici il colore finale dovrebbe essere quello desiderato.

Fiori per fare colore rosso

Se volete preparare l’inchiostro di colore rosso, potete utilizzare la begonia, il tulipano rosso, il papavero o la rosa rossa.

colore rosso con la begonia

Fiori per il colore viola

Per fare il colore viola, la natura ci mette a disposizione fiori come le viole, l’ibisco viola, la malva e la peonia.

utilizzare le viole per fare i colori

Fiori per inchiostro di colore blu

Per il colore blu si può utilizzare l’ibisco, il sambuco o l’iris.

iris colore blu

Fiori da utilizzare per fare il verde

Per fare il verde, si possono utilizzare fiori come la peonia (aggiungendo bicarbonato), il tulipano verde o l’echinacea.

fiori verdi per fare i colori

Fiori per ottenere il colore giallo

Potete usare le gerbere, le rose gialle, il girasole, la camomilla o il tulipano, insomma, avete l’imbarazzo della scelta.

inchiostro giallo con i girasoli

Leggi Anche: Curarsi con i colori è possibile! Ecco come

Ricette per fare l’inchiostro con i fiori

Fondamentalmente si possono utilizzare due sistemi per realizzare i colori con i fiori, cuocendoli oppure macinandoli, ma la cosa importante e che vi consigliamo, è quella di andare nei prati a scegliere i fiori più belli, in modo da ottenere inchiostri fantastici.

Fare l’inchiostro con i fiori con la cottura

Bene, iniziamo a vedere come si fanno i colori con i fiori. Il primo metodo che utilizzeremo è quello della cottura.

1 – Prendere una pentola da mezzo litro circa e mettere i fiori secchi del colore desiderato all’interno, fino a riempirla a metà.

2 – Versare circa 60 ml di acqua nel pentolino. Se volete fare il colore utilizzando i fiori freschi, invece di 60 ml versare solo 20 ml circa di acqua.

3 – Aggiungere nella pentola un cucchiaio di allume, quindi accendere i fornelli e far scaldare il tutto senza arrivare ad ebollizione dell’acqua.

4 – Quando i fiori si sono ammorbiditi e hanno lasciato tutto il colore, di solito ci vogliono circa 15 minuti, ma dipende dal fiore utilizzato spegnere i fornelli.

5 – Prendere un passino fine e filtrare tutto il colore dentro un contenitore, pressando i fiori per far uscire bene tutto “l’inchiostro”. vengono posti in un filtro su un contenitore e pressati.

6 – Una volta nel contenitore con chiusura ermetica, dovete aggiungere una punta di coltello di gomma arabica in polvere e il vostro inchiostro fatto con i fiori è pronto.

inchiostro naturale fatto con i fiori

Come si fa l’inchiostro con i fiori con la macinatura

Il prossimo metodo per fare l’inchiostro naturale con i fiori, prevede la macinatura degli stessi. Vediamo come fare:

1 – Mettere due o tre manciate di fiori freschi del colore scelto in un mortaio e macinarli per bene con il pestello. Potete aggiungere un cucchiaino di acqua se i fiori utilizzati sono un po’ secchi.

2 – Una volta che i fiori diventano poltiglia, trasferirli in un colino fine sopra un contenitore e aiutandovi con un cucchiaio premere i fiori in modo da trasferire il colore nel contenitore con chiusura ermetica.

3 – A questo punto, bisogna solo aggiungere una punta di coltello di gomma arabica per far legare il tutto.

i contenitori con l’inchiostro naturale che avete preparato, si devono conservare in luoghi freschi e lontani da fonti luminose. Vi consigliamo di applicare delle etichette in modo da scrivere il colore e la data di preparazione. Tenete presente che i colori durano pochi giorni e questa cosa è molto affascinante.

Leggi Anche: Come miscelare i colori per ottenerne altri