Igiene del neonato: come pulire il viso

0
0
pulire viso neonato

L’igiene del viso del neonato è molto importante e deve essere fatta quotidianamente, sia d’estate con la temperatura calda che d’inverno con il freddo.

Quando nasce un bambino, il personale dell’ospedale si prende completamente cura di lui, ma una volta tornati a casa nascono per ogni mamma le ansie e specie se si tratta di una neo mamma, il timore di far male a quell’esserino così piccolo è maggiore.

In questa guida, desideriamo fornirvi degli utili suggerimenti per muovervi con disinvoltura durante la pulizia del viso del neonato e vi esortiamo a essere serene e godervi questo momento perché è l’esperienza più coinvolgente e intima che possa capitarvi.

Prima di iniziare l’igiene quotidiana del neonato, assicuratevi di avere tutto pronto accanto a voi, per procedere con tranquillità senza la preoccupazioni di dover lasciare il piccolo incustodito e allontanarvi.

Scaldate l’ambiente attorno a voi ed evitate sbalzi di temperatura e correnti d’aria che possono causare dei raffreddamenti.

Ecco come procedere all’igiene del viso del neonato

  • Usando sempre le maniere più delicate del mondo, pulite il viso del vostro bambino, al risveglio, utilizzando un batuffolo di cotone idrofilo inumidito con dell’acqua tiepida e quindi procedete con dei movimenti rotatori molto leggeri che il vostro bambino apprezzerà, interpretandoli come delle carezze.
  • Lo stesso procedimento fatelo per il contorno occhi e per la bocca, utilizzando ogni volta un nuovo batuffolo. Vi consigliamo di non usare mai lo stesso batuffolo per entrambi gli occhi che potrebbero avere del muco e quindi contagiarsi. In questo caso, puliteli con acqua fisiologica. Pulite la bocca dopo ogni pasto, anche se si tratta soltanto di allattamento al seno che va anch’esso deterso ad ogni poppata.
  • Per quanto riguarda la pulizia delle orecchie, va fatta con un batuffolo inumidito che va passato lungo tutto il contorno e nella parte posteriore, ma bisogna evitare la parte interna che deve essere lasciata asciutta, per proteggere l’udito e soprattutto non utilizzate i bastoncini di cotone per rimuovere il cerume, ma va eliminato solo quello che appare esternamente.
  • Per pulire le narici del neonato è utile procedere alla pulizia con acqua fisiologica e potete utilizzare una siringa o l’inalatore specifico. Nel caso di naso intasato o frequente raffreddore, è consigliato usare acqua marina che potete trovare in farmacia, in confezioni monodose.
  • Il lavaggio dei capelli può avvenire assieme al bagnetto o singolarmente. Utilizzate uno shampoo neutro e specifico per la crosta lattea che tutti i neonati alla nascita hanno e pettinate i capelli durante lo shampoo, con un pettinino molto morbido, infine asciugate velocemente i capelli con una tovaglia morbidissima. Evitate il phone sia perché ha una temperatura troppo aggressiva per l’età del neonato e anche perché se troppo rumoroso farebbe intimorire il neonato.Utilizzate un olio che accelera la rapida eliminazione della crosta lattea.

Dopo la pulizia quotidiana del viso, asciugatelo in ogni sua parte con una tovaglia morbidissima e utilizzate una crema specifica per la sua pelle così delicata.

E’ bello dedicare del tempo all’igiene del neonato, è un gesto d’amore che fortifica il rapporto tra madre e figlio.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here