I detersivi per la cucina fatti in casa

L’attenzione verso l’ambiente, verso la filiera produttiva di ciò che quotidianamente facciamo uso e la necessità di recuperare una dimensione su scala ridotta per quel che riguarda i beni che possediamo, hanno dato vita a gruppi di consumo responsabile che svolgono attività apprezzabili.

Forse almeno una volta avrete sentito parlare di cosmesi fai-da-te, ovvero di quei trucchi prodotti in casa in maniera naturale e sana, anche perché poi sarà quello che ci applicheremo sulla pelle. E come è giusto preservare la nostra pelle non lo è di meno proteggere gli ambienti che viviamo e gli oggetti che tocchiamo: specialmente poi in cucina. Ecco perché è importante stilare una guida dei detersivi per cucina preparati in casa.

[asa2]B00CJKLKB2[/asa2]

Ottenere uno sgrassatore per cucina, a costo molto basso, e completamente fatto in casa si può, ed è anche abbastanza semplice. Un possibile procedimento è quello di inserire all’interno di uno spruzzatore ben pulito, con l’aiuto di un imbuto: 15 gocce di olio essenziale di menta, quello per uso alimentare, 1 bicchiere e mezzo di aceto bianco, acqua, e poi un cucchiaio di detersivo biologico per piatti. Bisogna scuotere il tutto agitando con forza, e otterremo un profumato detersivo fatto in casa.

Lo possiamo utilizzare come deodorante per la cucina (molto efficace per combattere gli odori forti, come ad esempio quelli derivanti dalla frittura di pesce, dalla bollitura dei cavolfiori), come sgrassatore per la cucina, ed è indicato per tutti i materiali compreso il legno. Un’accortezza importante è quella di rimuoverlo con un panno umido in microfibra, bagnato con acqua molto calda, il cui potere sterilizzante combinato con le proprietà dell’aceto garantisce un risultato strepitoso.

Il bicarbonato usato così allo stato puro è invece un toccasana nella rimozioni di cattivi odori dalla pattumiera, e ha poteri disinfettanti.

Per il lavaggio di piatti e stoviglie è consigliato un prodotto realizzato in casa a base di limoni. La procedura per realizzarlo è semplice: bisogna tagliare a pezzetti cinque limoni e passarli nel mixer insieme a 250 gr di sale e acqua, mettere il composto in una pentola contenente acqua e 150 gr di aceto bianco e lasciar bollire. Il liquido ottenuto dovrà riposare poi per circa un giorno. Provare per credere!

I composti di acqua e aceto caldo costituiscono uno dei più potenti anticalcare, e infatti sono particolarmente consigliati nel caso di detersione di piani d’acciaio.

Insomma, i consigli per tenere pulita la vostra cucina oltre ad essere utili, vi faranno risparmiare non pochi soldi, che potrete reinvestire per preparare tante buonissime ricette.

[asa2]B003J367O8[/asa2]

Tag:, , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares