eComesifa.it - Scopri come fare
Siete Qui: eComesifa.it » Tech » Computer » Guida per principianti al backup del computer

Guida per principianti al backup del computer

Per non rischiare di perdere foto e file importanti, è buona norma effettuare periodicamente il backup dei dati presenti sul PC.

Ogni anno, milioni di persone che usano il computer, producono qualche cosa come un quadrilione di file ogni anno e la cosa sconcertante, è che circa il 35% di esse non eseguono il backup di questi file, per averne una copia di sicurezza.

Il problema, è che forse non tutti sanno come fare il backup dei dati presenti sul computer, oppure perché per farlo bisogna perdere un po’ di tempo, comunque il problema rimane, perché il PC potrebbe essere infettato da virus, oppure potrebbe rovinarsi il disco rigido e tutti i file, foto e dati importanti rischiano di andare perduti.

Possiamo innanzitutto dire, che a differenza di quello che accadeva qualche anno fa, attualmente esistono moltissimi software gratuiti e semplici da usare, che permettono di creare una copia di sicurezza dei file presenti sul pc, quindi in questa nuova guida, vi spiegheremo come fare e quali programmi usare per fare il backup.

Che tipi di backup del PC si può fare

Per fare il backup dei file, ci sono diversi sistemi, ad esempio, si possono semplicemente copiare manualmente i file dal computer ad una pendrive usb, oppure si può fare un’immagine completa dell’hard disk e salvarla in un disco rigido esterno.

Fare il backup di cartelle e file specifici

Se avete necessità di avere una copia di sicurezza di file e cartelle specifiche presenti sul computer, in commercio esistono diversi programmi in grado di garantire ottimi risultati, ma se non volete spendere neanche un centesimo per fare il backup dei file, vi consigliamo di utilizzare un’App presente gratis su Windows 10.

fare il backup del computer con windows 10

La funzionalità di cui stiamo parlando, si chiama appunto Backup e potete trovarla andando sul menu Start > Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Backup . 

Grazie a questa funzione, potete facilmente creare un’immagine completa di tutto il sistema oppure creare un disco di riparazione in caso Windows smetta di funzionare come deve.

Se decidete di creare un’immagine si sistema completa, verrà creata, su un supporto di archiviazione scelto da voi, una copia esatta di tutto quello che è presente sul computer alla data di creazione del backup, così in caso il computer inizia a dare problemi, basterà ripristinare l’immagine e avrete tutto pronto come nuovo.

Servizi di backup online e cloud storage

Se avete più di un computer, o comunque avete la necessità di lavorare con i dati anche quando siete fuori casa o fuori ufficio, la miglior soluzione è sicuramente utilizzare un buon servizio di cloud.

archiviare i dati su cloud

Grazie a questi servizi, una volta impostati e scelti file e cartelle da condividere, ogni volta che modificherete o creerete un nuovo file, il software di sincronizzazione lo salverà automaticamente sul cloud, in modo da essere accessibile da tutti i dispositivi, smartphone compresi.

I servizi di cloud più conosciuti, sono sicuramente Google Drive, DropBox e OneDrive di Microsoft. Tutti i servizi elencati, vi permettono gratuitamente di avere alcuni GigaByte a disposizione sui loro server, quindi senza spendere nulla avrete a disposizione i vostri dati in tutte le parti del mondo.

Esistono anche dei servizi di backup online semplici, che a differenza di quelli che permettono la sincronizzazione dei dati, effettueranno solo il backup dei tuoi file archiviandoli su un server.

Creare una immagine completa del disco rigido

Fare un’immagine del disco, equivale praticamente a fare una foto di tutto quello presente sul computer ad una determinata data, quindi tutti i file, cartelle e programmi verranno compressi in un file unico da ripristinare all’occorrenza.

Come abbiamo detto, per fare un clone dei file presenti sul vostro computer, potete utilizzare le funzionalità gratuite offerte da Windows 10, oppure programmi di terze parti come ad esempio CloneZilla, l’importante è avere un secondo disco di archiviazione dove salvare la copia del sistema.

Dove archiviare i backup fatti

In base al tipo di backup che decidete di eseguire e alla dimensione dei file salvati, potreste avere bisogno di un tipo di supporto di archiviazione piuttosto che un altro.

Disco rigido esterno

Se ci sono tanti file da archiviare e le dimensioni superano i 60 gigabyte, sicuramente la scelta migliore per archiviare i file di backup è un disco rigido esterno.

fare backup su disco rigido

Grazie alle dimensioni sempre più ridotte e alla loro elevata velocità di scrittura e lettura, vi saranno molto utili per tenere al sicuro i dati importanti e ripristinarli velocemente all’occorrenza.

Per avere supporti di archiviazione ancora più veloci, potreste addirittura utilizzare i dischi SSD (unità a stato solido), che non avendo al loro interno parti meccaniche, garantiscono delle velocità stratosferiche.

PenDrive USB

Le PenDrive, grazie alle loro dimensioni compatte, sono preferibili se volete portare sempre con voi i vostri file più importanti. Naturalmente, anche se attualmente si trovano PenDrive con capienza sempre maggiore, potete optare per queste “chiavette” solo se non avete grandissime quantità di dati, perché le pendrive più capienti hanno un costo abbastanza elevato.

Altro vantaggio di utilizzare una pendrive per il backup dei dati, è la facilità con cui si possono nascondere o metterle al sicuro in cassaforte.

Cd, DVD e BlueRay Disc

Fino a qualche anno fa, il backup su DVD e CD era sicuramente il più utilizzato, ora però, vista la bassa velocità di questi supporti, a nostro avviso non è il sistema migliore di archiviare i dati.

Cosa copiare quando si fa il backup del computer

Quando si esegue una copia di backup dei dati, ci si concentra principalmente su foto, documenti, video e musica, ma a volte potrebbe non bastare e così facendo rischiate di rimanere senza alcuni dati importanti.

E-mail

Anche se si utilizza un servizio di posta elettronica sul Web, come ad esempio Gmail, non siete del tutto al riparo da eventuali perdite di file o disservizi. Quindi, di tanto in tanto è buona norma fare un backup dei dati presenti sulla posta elettronica.

fare il backup della posta

File dei browser

Se non volete perdere l’indirizzo dei vostri siti web preferiti, potete salvare alcune informazioni del browser utilizzato per navigare e ripristinarle quando vi occorre.

I principali browser come Google Chrome o Mozilla Firefox possono eseguire un backup dei dati se avete un account di Google o Mozilla. In questo modo, avrete sempre a disposizione la cronologia, componenti aggiuntivi e i preferiti.

Driver dei componenti del computer

Se non volete fare un’immagine completa del disco, ma vi state limitando a salvare manualmente i file importanti, non dimenticate di salvare anche i driver occorrenti alle vostre periferiche per funzionare bene. Se il computer non dovesse più funzionare, infatti, sareste costretti ad andare in giro su internet a scaricare tutti i driver della stampante, della scheda video o degli altri componenti connessi al PC.

Un buon programmino per salvare i driver dal computer si chiama Double Driver e grazie ad esso, in poco tempo avrete una copia di backup dei driver installati sul computer.

Leggi Anche: Come scoprire quale scheda grafica è montata sul computer