Siete Qui: eComesifa.it » Stile » Pelle » Crema di bellezza biologica e biodegradabile

Crema di bellezza biologica e biodegradabile

Quando si parla di ambiente è giusto e opportuno affrontare il tema del Zero Waste, riciclare è importante ma fare ciò arriva solo alla fine del processo che un prodotto attraversa.

Sono molte le creme e in generale i prodotti destinati all’estetica personale che si acquistano anche con molta facilità, basti pensare ai prodotti per la cura dei capelli, o quelli per la detersione, o ancora quelli destinati ai bambini e alle loro irritazioni cutanee.

creme di bellezza biologiche

Spesso questi prodotti restano in parte inutilizzati, smaltirli quindi diventa un problema.

Oggi quindi voglio proporti una guida che riguarda lo spreco zero ed i materiali biodegradabili, completamente smaltibili qualora avanzassero.

Vedremo insieme ingredienti e prodotti realizzati in casa che per giunta non danneggiano nemmeno la pelle e che sono, per l’appunto, ecosostenibili.

Crema di bellezza biologica, biodegradabile e naturale per il corpo

Voglio partire con qualcosa di molto semplice, per neofiti quindi, e che non richiede eccessivi sforzi per essere realizzata.

Gli ingredienti sono anch’essi semplici da reperire.

Questa crema corpo idratante si adatta a tutte le tipologie di pelle e le lascerà morbide e setose.

Ed ecco cosa ti occorre per realizzarla:

  • vasetto di vetro (per mettere la crema) con tappo sigillante
  • fruste (per montare la crema)

Invece gli ingredienti sono i seguenti:

crema di karitè

Le porzioni per la preparazione le scegli te, se vuoi molta crema allora sceglierai di mettere 500ml di olio di cocco e degli altri oli, se ne vorrai di meno ti regolerai di conseguenza.

Per realizzare la montatura della crema devi procedere come segue:

  1. Sciogli a bagnomaria l’olio di cocco ed il burro di karitè (generalmente l’olio è già sciolto ma il burro no).
  2. Una volta che il burro si sarà sciolto, aggiungi l’olio vegetale, mescola il tutto e riponi in frigo nel contenitore dove solitamente metti i prodotti da montare.
  3. Lascia 30 minuti il composto in frigo e una volta che si sarà solidificato lo potrai montare.
  4. Quando la tua crema sarà montata puoi tenerla in bagno, non occorre conservarla ulteriormente in frigo.

Un consiglio per non sprecare.

Ferma restando la tua scelta su quanta crema realizzare, se ne fai di più puoi riciclare il contenitore dove inserirla, puoi far questo recuperando un precedente barattolino di crema che avevi in casa così da evitare di doverlo acquistare.

Perché scegliere una produzione autonoma

Sul tema dell’auto produzione o produzione autonoma, online è possibile reperire tantissimi tutorial relativi a prodotti di cosmesi e non che forniscono un ampia panoramica di questo mondo a zero spreco, che si fonda sulla natura e sulla cura verso quest’ultima e che riprende anche tradizioni e sapori antichi che sembravano essere scomparsi ma che invece nel tempo presente sono tornati di tendenza.

Se ti stai chiedendo quali possono essere le ragioni per una produzione casalinga e autonoma dei diversi saponi, delle creme ma anche dei prodotti per la cura dei capelli etc… la ragione, o meglio, le ragioni per fare questa scelta sono molte.

creme con olio di cocco

La prima delle ragioni per le quali avviare una piccola produzione casalinga consiste nella motivazione ecosostenibile degli ingredienti che andrai ad impiegare.

Una seconda motivazione è legata allo smaltimento eventuale dei residui non impiegati, e si ricollega alla prima ragione sopra esposta e già vista in precedenza.

Una terza ragione riguarda i costi, realizzare prodotti in casa, anche impiegando ingredienti e contenitori recuperati, ti permette di risparmiare molto denaro, e anche questo non guasta.

Piccola guida all’impiego delle sostanze vegetali e biodegradabili

Se decidi di preparare la tua crema di bellezza biologica, ed in generale i tuoi cosmetici o prodotti per l’igiene personale in casa, devi tener presente alcune semplici regole.

Se vuoi modificare la ricetta base puoi farlo tenendo fede solo alle tue esigenze ma avvalendoti esclusivamente di ingredienti biologici, se possibile acquistati a Km 0, e più naturali possibili.

Un altra regola da seguire riguarda il tempo di utilizzo. I prodotti naturali realizzati in casa non contengono conservanti, di conseguenza hanno una durata minore rispetto a quella che possono avere le creme prodotte su larga scala.

Alcuni di questi preparati vanno quindi conservati in frigo, altri come la crema che ti ho presentato oggi, possono restare fuori ma il suo utilizzo deve avvenire entro il termine massimo di un mese.

olio essenziale

Questi prodotti casalinghi sono smaltibili in natura essendo stati realizzati senza l’impiego di conservanti ma il consiglio è quello di evitare comunque lo spreco, quindi se ritieni che una crema possa tornarti utile solo per un periodo breve allora realizzane poca così non sarai costretta a buttarla qualora avanzi.

Per preparati nei quali userai ingredienti come la soda caustica (ad esempio la produzione di saponi) impiega guanti e protezioni facciali.

Conoscendo queste poche e semplici regole non ti resta che cimentarti nello spignatto e preparare la crema di bellezza biologica e molti altri prodotti cosmetici fai da te.

Leggi Anche: Prendersi cura della pelle intorno agli occhi

29%
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
[Voti: 6   Media: 4.7/5]