Siete Qui: eComesifa.it » Tech » Cos’è il Raspberry Pi?

Cos’è il Raspberry Pi?

Sicuramente hai già sentito il nome “Raspberry Pi”, ma sai cos’è il Raspberry Pi e perché ne potresti avere bisogno? In questo nuovo articolo, vogliamo farti conoscere questo piccolo computer, economico ma veramente potente.

La storia del Raspberry Pi

Il Raspberry Pi è stato sviluppato nel Regno Unito dalla Raspberry Pi Foundation insieme a Broadcom. 

Con il progetto Raspberry Pi si voleva fornire, alle scuole ed ai paesi in via di sviluppo, uno strumento economico per l’insegnamento dell’informatica. Ma quando nel 2012 è stato rilasciato il primo modello, ha subito guadagnato una inaspettata popolarità diventando un riferimento anche per usi come lo studio della robotica.

Ma cosa distingue il Raspberry Pi da un normale computer? Come saprai, solitamente, un computer è costituito da una scheda principale, chiamata scheda madre e altri componenti collegati ad essa come memoria RAM, dischi SSD, lettori ottici, eccetera. Naturalmente tutti questi componenti sono all’interno dell’involucro del PC, quindi non sono visibili a meno che non apriate il vostro computer.

A differenza dei PC tradizionali, il Raspberry Pi è un computer a scheda singola, anche definito SBC. Praticamente, un SBC, è un computer completo costruito su un circuito, quindi tutti i componenti necessari per il funzionamento incluso il processore, la memoria, il chipset video, la memoria di archiviazione eccetera sono integrati nel SBC. 

Naturalmente questo tipo di progettazione, permette al “Pi” di essere molto più compatto e meno costoso di un computer classico, garantendo l’esecuzione, come sistema operativo, di qualsiasi distribuzione Linux basata su ARM.

Cosa si può fare con il Raspberry Pi

Le possibilità di utilizzo del Raspberry Pi sono quasi infinite. Che tu stia cercando un semplice media center a basso costo oppure un tuo server Plex, il Raspberry Pi può compiere il lavoro egregiamente.

prezzo raspberry pi 4

Devi sapere anche, che quasi tutte le console retrò che sono state lanciate ultimamente sul mercato, sono gestite dal fantastico Raspberry Pi. Questo microcomputer supporta dispositivi Ethernet, WiFi e anche quelli connessi tramite USB come il mouse e la tastiera o i dispositivi di archiviazione di massa. Insomma, potete connettere proprio tutto, anche dispositivi Bluetooth.

Puoi trasformare il tuo Pi anche in un eccezionale Chromebox o in un computer Android.

Iniziare con il Pi

Per iniziare a divertirti con il Raspberry Pi, hai bisogno solo di poche cose. Innanzitutto della scheda principale Raspberry Pi, ovviamente, serve anche un alimentatore. Per completare la configurazione base, procura una tastiera e un mouse, una scheda microSD con il sistema operativo e un monitor. 

Quello che ti consigliamo noi, è di acquistare uno dei kit già pronti del Raspberry Pi. Puoi scegliere il kit Raspberry Pi 400 venduto anche su Amazon , che ti fornirà tutto il necessario (tranne che il monitor), tanto puoi collegarlo anche al televisore di casa.

Usi avanzati del Raspberry Pi

Una volta capito cos’è il Raspberry Pi ed apprese le basi, sicuramente piano piano inizierai ad approfondire le capacità di questo fantastico microcomputer. 

Se vuoi divertirti con i videogames, puoi facilmente costruire una console di gioco retrò utilizzando il sistema operativo RetroPie e qualche controller da gioco “old style”. 

Anche per iniziare con la robotica, il Raspberry Pi, può essere un fantastico alleato, perché ci sono un tantissimi kit e progetti da provare. 

Grazie alle connessioni HDMI ed al software disponibile, puoi trasformare un “semplice” Raspberry Pi in un ottima set-top box per lo streaming. Utilizzando il software open source, Kodi, avrai moltissime funzionalità presenti su dispositivi più reclamizzati come il Chromecast o Amazon Fire Stick .

Con il Raspberry il limite è solo l’immaginazione

Non ci crederai, ma in questo articolo, abbiamo elencato solo pochissimi dei possibili utilizzi del Raspberry Pi.

kit raspberry pi

Imparando ad usarlo, infatti, potrai eseguire sistemi operativi alternativi in modo da provare cose nuove e grazie alla connettività GPIO e la possibilità di programmazione, troverai altri migliaia di modi di utilizzare il tuo fidato “Pi”, come ad esempio la gestione della tua Smart Home, utilizzando il software Homebridge open source.

Insomma, ora che sai cos’è il Raspberry Pi e cos’è in grado di fare, compralo subito e inizia a dare sfogo alla tua creatività.

Leggi Anche: I migliori pc fino a 500 €

6%
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.