Cosa fare durante un terremoto

Cos’è il terremoto? Cosa bisogna fare e cosa no, durante una scossa di terremoto? Il terremoto è caratterizzato dallo scuotimento del suolo ed è determinato dal movimento delle placche tettoniche terrestri.

Può verificarsi improvvisamente, in qualsiasi momento del giorno o della notte e in tutti i periodi dell’anno.

Tutti noi vorremmo sapere come e quando avverrà il prossimo terremoto, ma purtroppo ciò per ora non è possibile. Tuttavia, è fondamentale apprendere quali sono le azioni da compiere e quali da evitare per la nostra messa in sicurezza.

SE SI È IN CASA DURANTE UN TERREMOTO

  • Cercare protezione sotto mobili robusti per ripararsi in caso di crollo del soffitto. Se attorno a voi non ce un tavolo o una scrivania, coprire il viso e la testa con le braccia.
  • Stare lontano da dove i vetri potrebbero frantumarsi e da tutto ciò che potrebbe cadere, come ad esempio una libreria.
  • Poggiarsi a un muro portante (quello più spesso), o meglio ancora rifugiarsi sotto una trave.
  • Le scale, essendo la parte più fragile dell’edificio sono assolutamente da evitare, cosi come l’ascensore, che potrebbe bloccarsi e impedire l’uscita.
  • Abbandonare l’edificio solo quando la scossa di terremoto si conclude.
  • Indossare le scarpe poiché a terra potrebbero esserci vetri rotti.

SE SI È ALL’APERTO DURANTE UN TERREMOTO

  • Se si è all’aperto durante un terremoto, è sufficiente mantenersi distanti da lampioni, edifici e fili elettrici.
  • Se vi trovate in prossimità di laghi o mari, allontanarsi in fretta. Le scosse possono causare fenomeni analoghi allo tsunami.

SE SIETE IN UN VEICOLO IN MOVIMENTO DURANTE UN TERREMOTO

  • Arrestare il veicolo, ma non sostare vicino edifici, alberi e fili elettrici.
  • Procedere con cautela una volta che il sisma si è fermato, evitando di percorrere ponti o rampe, che potrebbero essere stati danneggiati dal terremoto.

SE SIETE INTRAPPOLATI SOTTO LE MACERIE

  • Coprire la bocca con un fazzoletto, o comunque, evitare di inalare quantità pericolose di polveri.
  • Non accendere un fiammifero.
  • Battere su un tubo o su un oggetto che possa produrre rumore, in modo che i soccorritori vi possano individuare.

Un’ultima cosa va aggiunta a quanto appena detto. Un aspetto molto importante e da non tralasciare in caso di terremoto, è quello della comunicazione.

Il consiglio è di evitare l’utilizzo di mezzi comunicativi se non per segnalare urgenze importanti. In fine per aiutare ulteriormente nell’emergenza, è raccomandato rimuovere la password del proprio Wi-Fi al fine di favorire le comunicazioni e le operazioni di soccorso.

Leggi Anche: Come coltivare un orto in casa

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here