Corsi di nuoto per neonati: cosa sono e perché sono utili

Corsi di nuoto per neonati: a cosa servono? Sono una buona idea? In molti consigliano ai genitori d’iscrivere i figli neonati ai corsi di nuoto.

E’ una buona idea, considerando che il nuoto neonatale aiuta il bimbo a prendere confidenza con l’acqua e rafforza il suo legame di fiducia con i genitori.

Quando s’inizia il corso di nuoto per neonati?

Si può iniziare attorno ai 4 mesi, due lezioni a settimana.

Il primo approccio può essere gioioso o diffidente, dipende dal carattere del bambino.

Alcuni bambini mostrano subito relax e confidenza con l’acqua, altri tendono a spaventarsi ed agitarsi.

Come s’inizia un corso di nuoto per neonati?

Deve avvenire per gradi: se il piccolo mostra agitazione rassicurarlo con la voce, abbracci e con movimenti calmi. Ma se non vuole non insistere e non forzarlo.

nuoto per neonati

Per iniziare materialmente il corso serviranno:

  • certificato medico di idoneità per il bimbo e genitore
  • cuffia, costume, accappatoio, ciabatte per entrambi
  • pannolini resistenti all’acqua
  • cappellino di lana o cotone a seconda della stagione per uscire all’ aperto
  • abbigliamento a strati per svestirsi con calma già dall’entrata nella struttura

Occorre quindi scegliere bene la piscina: osservate l’igiene ed informatevi su quali prodotti vengono usati a tale scopo, devono essere  compatibili con la pelle delicata dei neonati ed il ricambio d’acqua deve essere continuo.

Prendete informazioni sull’insegnante: è competente? Ha la giusta formazione per lavorare con i neonati?

Preparate la borsa la sera prima avendo cura di non scordare nulla.

Come affrontare il corso di nuoto per neonati

  1. Stare calmi, rilassati, la tensione non vi permette di affrontare serenamente le lezioni e comunicate tensione al bambino
  2. non invitate parenti o amici che disturbino la lezione
  3. ricordate che questo è un momento di fiducia fra genitore e figlio
  4. seguire l’istruttore, rassicurare il bambino, se si stanca ed è affannato farlo riposare
  5. proteggete le orecchie del bebè, soprattutto nei primi mesi di vita, asciugandolo bene dopo la doccia e indossare un cappellino prima di uscire
  6. controllare che il bambino faccia i movimenti giusti, sviluppi il coordinamento e non manifesti panico

E’ un divertimento ed una bella esperienza per entrambi e come tale deve essere vissuta.

Leggi Anche: Come scegliere la vasca da bagno per il neonato