Siete Qui: eComesifa.it » Finanza » Soldi » Come vendere su eBay con successo

Come vendere su eBay con successo

Dai vestiti agli smartphone, in questo nuovo articolo vediamo come vendere su eBay e guadagnare di più con pochi e semplici passaggi.

Che tu abbia un vecchio smartphone buttato in un cassetto oppure dei vestiti mai indossati appesi nell’armadio, la vendita di oggetti che non si usano online su siti come eBay è un ottimo modo per sgombrare un po’ casa e guadagnare dei soldi extra .

come si vende su ebay

Non sai come si fa per iniziare oppure sei preoccupato che il tuo articolo non venga venduto al prezzo che vale effettivamente? Proprio per aiutarti a fare i primi passi sul famoso sito di aste online, abbiamo scritto dei suggerimenti per ottenere quanto più denaro possibile dagli oggetti che non usi più.

Come vendere su eBay

Ecco, se hai deciso di vendere degli oggetti su eBay e guadagnare un po’ di soldi, le informazioni che trovi di seguito ti saranno molto utili. Quindi, iniziamo…

1 – Creare un profilo eBay

Proprio come per i social media oppure per Amazon.it, devi creare un profilo su eBay per accedere ai servizi di vendita, quindi vai sulla pagina di registrazione di Ebay e compila i campi. È obbligatorio inserire un nome utente e alcune altre informazioni sul tuo conto.

fare account ebay

Visto che molti utenti eBay non sono inclini ad acquistare da qualcuno che non ha una valutazione sul proprio profilo, che deriva sia dall’acquisto che dalla vendita di oggetti, ti consigliamo di acquistare alcuni piccoli oggetti dal tuo nuovo account eBay, per ottenere feedback positivi dai vari acquirenti prima di iniziare a vendere i tuoi prodotti. Questo piccolo espediente migliorerà notevolmente le tue possibilità di vendere qualcosa su eBay.

2 – Fai delle ricerche mirate

Dato che su eBay ci sono migliaia di nuove inserzioni ogni giorno, devi assicurarti che la descrizione che fornisci dell’articolo in vendita sia molto accurata e inserirla nella categoria giusta, in modo da renderla più visibile. Non sai come fare? Grazie al eBay Pulse di Goofbid puoi riuscire a trovare i termini di ricerca più popolari e vendere velocemente oggetti su eBay.

3 – Evita le commissioni di inserzione

Devi sapere che il sito eBay ti permette di inserire fino a 20 articoli in vendita senza alcun costo, ma se superi questo numero ti verrà addebitata una commissione per ogni oggetto in più che metti in vendita. Naturalmente le commissioni di inserzione sono diverse dalle commissioni che ti vengono addebitate quando vendi un articolo con successo. Se vuoi vedere quante inserzioni gratuite ti restano a disposizione, puoi accedere al tuo account eBay e nell’angolo in alto a destra selezionare “Vendita” dalla sezione contrassegnata “Il mio eBay“, poi devi scorrere l’elenco fino in fondo per vedere le inserzioni gratuite e le eventuali promozioni che eBay mette a disposizione.

4 – Scegli il momento giusto per vendere

il periodo più lungo di un’asta su eBay è di 10 giorni, quindi ti consigliamo di selezionare sempre questa opzione per avere maggiore possibilità di vendere i tuoi articoli online. Secondo le analisi di eBay, il momento in cui più persone visito il sito è la domenica sera, quindi assicurati che la tua inserzione finisca sempre in quel momento. Evita di far terminare le aste dei tuoi oggetti la mattina dei giorni feriali oppure durante le feste, perché verranno visualizzate da poche persone.

5 – Immagini perfette

Molti studi sulle vendite online, dimostrano che si ottiene molto più interesse da parte degli acquirenti se agli annunci sono allegate le foto degli oggetti. eBay ti consente di allegarne fino a 12 senza alcun costo aggiuntivo, quindi cerca di scattare foto (magari acquista una buona fotocamera) in modo da far risaltare il tuo articolo.

vendere cose su ebay prezzo

6 – Stabilisci il prezzo giusto

Per farti un’idea del prezzo a cui potresti vendere il tuo oggetto, guarda degli articoli simili su eBay. Visto che aste sono il modo più popolare di vendere oggetti, se hai paura di non raggiungere il prezzo che hai immagina, puoi decidere di impostare un prezzo di riserva, in modo che se le offerte non raggiungono tale importo l’articolo non verrà venduto. Attenzione però, perché anche se l’oggetto non viene venduto, pagherai comunque il 4% del prezzo di riserva come commissione aggiuntiva. Puoi anche decidere di utilizzare l’opzione “Acquista ora” che è sicuramente meno popolare, ma se desideri avere un dato importo per il tuo articolo, senza preoccuparti delle aste, è il modo migliore per ottenerlo, anche se ha un costo aggiuntivo. Tieni anche in considerazione che se vendi con successo un oggetto, eBay prenderà il 10% del prezzo per cui l’oggetto viene venduto (comprese eventuali spese di spedizione addebitate all’acquirente). Tutti questi costi, si aggiungono alle commissioni di inserzione che potresti aver pagato, quindi al momento di stabilire il prezzo di vendita, tieni in considerazione tutte queste cose. Alcune volte eBay propone delle promozioni che permettono di pagare solo 1 € per qualsiasi oggetto venduto, quindi fai attenzione alle varie email che ti invia il servizio eBay.

7 – Spese di spedizione

Se non sei sicuro di quanto addebitare per le spese di spedizione, visita i vari siti tipo Poste Italiane, Bartolini, eccetera per capire quanto può costare la spedizione del tuo oggetto.

commissioni vendita ebay

Molti dei portali che forniscono il servizio di spedizione, ti possono dare un prezzo in base alle dimensioni e al peso del pacco. Ricorda poi che devi aggiungere il materiale per imballare l’oggetto. Ti consigliamo, infine, di accettare solo pagamenti tramite PayPal , che può proteggerti da potenziali truffe.

Leggi Anche: Come guadagnare con Amazon: e-commerce oltre i semplici acquisti online