Come velocizzare il computer con Windows 10

Se hai notato che il tuo computer con windows 10 va lento e non ti permette più di lavorare o giocare in modo fluido, segui i trucchi e i consigli del nostro articolo e in poco tempo, senza spendere neanche un euro, scoprirai come velocizzare il computer.

Dopo qualche mese di utilizzo, si possono riscontrare dei problemi sul computer. Il PC si avvia lentamente, i programmi ci mettono troppo tempo per avviarsi, i file si aprono a rallentatore e altri sintomi fastidiosi. Tutte queste cose, rendono il lavoro o il gioco veramente complicato, quindi va sicuramente trovata una soluzione.

Fino a qualche tempo fa, per ottimizzare il computer richiedeva dei software di terze parti costosi e difficili da utilizzare, ma con Windows 10, Microsoft ha finalmente messo a disposizione degli strumenti gratuiti per velocizzare il PC.

Utilità di ottimizzazione di Windows 10

Possiamo dire che a differenza di alcuni strumenti di terze parti in circolazione, Windows non ha uno strumento che avviato ottimizza il computer da solo, ma con il nostro aiuto riuscirai a trovare tutto quello che ti serve per pulire e velocizzare il PC gratis e senza particolari sforzi. Oltretutto, Microsoft sconsiglia l’utilizzo dei software di ottimizzazione di terze parti, perché vanno a modificare il registro di sistema.

Deframmentare il disco con Windows

deframmentazione computer

Con il passare del tempo, installando e cancellando programmi sul computer, i dati sul disco rigido (HDD) si “sparpagliano” sul dispositivo di archiviazione, aumentando così drasticamente i tempi di caricamento.

Eseguendo la deframmentazione del disco, i file torneranno a riavvicinarsi tra di loro, aumentando la velocità di caricamento. Windows 10 ti permette di fare la deframmentazione dell’hard disk con un utility già presente nel sistema, che non richiede particolari conoscenze informatiche.

Per avviare l’app di deframmentazione del disco in Windows 10, ti basterà digitare nella casella di ricerca in basso a sinistra dello schermo, il comando defrag e facendo clic su Deframmenta e ottimizza unità tra le varie scelte che compariranno a video.

Verrà aperta l’app Ottimizza Unità che ti elencherà tutti i dispositivi di archiviazione che è possibile ottimizzare, seleziona l’unità su cui vuoi eseguire la deframmentazione e clicca sul pulsante Analizza. Lo strumento avvierà la scansione dell’hard disk scelto e al termine visualizzerà la percentuale di frammentazione dell’unità. Per avviare il processo di deframmentazione e velocizzare il PC, dovrai cliccare sul pulsante Ottimizza.

Volendo, si può impostare il programma in modo che esegua la deframmentazione del disco regolarmente ogni mese. Per farlo, clicca sul pulsante Modifica impostazioni e dalla nuova finestra che si apre, scegli l’intervallo desiderato e poi clicca su OK.

Tenete presente che non è necessario deframmentare le unità SSD (a stato solido) e Windows 10, quindi, non consente di deframmentare questo tipo di dispositivi di archiviazione.

Attivare il Sensore di memoria su Windows 10

attivare sensore memoria

Il Sensore di memoria, è una speciale funzionalità di Windows 10 che di default però è disattivata. Se volete avere sempre il computer in perfetta forma, però, vi consigliamo di attivare questa funzione, perché elimina automaticamente i file non importanti, come quelli già nel cestino o i file temporanei generati dal sistema.

Per trovare e attivare questa funzione, devi solo digitare la parola archiviazione nella casella di ricerca della barra delle applicazioni di Windows 10 e poi cliccare su Archiviazione tra le varie opzioni.

Si aprirà la finestra delle impostazioni di archiviazione e quindi basterà attivare il “pulsantino” sotto Sensore memoria. È anche possibile selezionare il modo con cui Windows 10 esegue il Sensore di memoria, cliccando su Cambia il modo in cui viene liberato spazio automaticamente.

Controllare le applicazioni in esecuzione con il Task Manager

gestione attività task manager

Grazie al Task Manager (Gestione Attività) semplificato di Windows 10, che si può avviare premendo i tasti Ctrl + shift + Esc sulla tastiera, permette di controllare quali applicazioni sono in esecuzione sul computer e quali si avviano automaticamente all’avvio del PC.

Puoi eliminare le App inutili che partono all’accensione del computer, in modo da velocizzare l’avvio del PC in modo facile.

Per abilitare o disabilitare l’esecuzione di un programma all’avvio del PC, basta semplicemente avviare il Task Manager (Ctrl+shift+Esc), cliccare sulla linguetta Avvio nella parte superiore della finestra, cliccare con il tasto destro del mouse sul nome dell’applicazione e scegliere se abilitare o disabilitare l’avvio all’accensione del computer.

Esegui un controllo antimalware di tanto in tanto

ottimizzare computer con windows defender

Una operazione molto importante da fare di tanto in tanto, è la verifica della presenza di eventuali virus e malware sul PC. Navigando in internet, infatti, non è raro “restare infettati” e alcuni di questi virus rallentano drasticamente il computer. Anche per questo problema Microsoft ci ha messo a disposizione uno strumento gratuito Windows Defender.

Leggi Anche: Come ripristinare il computer al giorno prima