Siete Qui: eComesifa.it » Tech » Computer » Software » Sistemi Operativi » Come tenere pulito Ubuntu

Come tenere pulito Ubuntu

Tenere pulito Ubuntu è una di quelle operazioni che andrebbero condotte con una discreta frequenza. Ci sono dei trucchetti e delle pratiche che puoi adottare per mantenere stabile il tuo sistema operativo.

tenere pulito sistema operativo ubuntu

Oggi cercheremo di capire come effettuare queste operazioni di manutenzione e quali escamotage adottare.

Alcuni comandi da eseguire da Terminale

Per tenere pulito Ubuntu avendo effettuato in precedenza la rimozione di programmi, librerie o altro dovrai digitare i seguenti comandi da tastiera:

sudo apt-get clean

sudo apt-get autoclean

sudo apt-get autoremove

sudo apt-get install deborphan

sudo apt-get remove – -purge deborphan

sudo dpkg –purge ‘COLUMNS=300 dpkg -|”*”| egrep “^rc” | cut -d\ -f3’

Vari trucchi per tenere sempre pulito Ubuntu

Ci sono diversi modi attraverso i quali puoi tenere pulito il tuo sistema operativo, in questa guida oltre a mettere in evidenza il Terminale che può davvero aiutarti con pochi comandi da eseguire, vogliamo osservare anche altri metodi, il primo tra questi prevede l’uso della funzione del menu Sistema.

velocizzare computer con linux ubuntu

Dovrai procedere aprendo il suddetto menu e andare poi su Amministrazione, a quel punto clicca su Pulizia del Computer. Nella finestra che si apre fai click su Esegui Operazioni e poi clicca su Rimuovi Pacchetti e infine prosegui facendo click su OK per uscire.

Una seconda operazione che puoi compiere prevede la pulizia della cache APT.

Prima di effettuare la pulizia salva i pacchetti che andrai a scaricare, poi dovrai aprire il Terminale, e digitare poi la seguente stringa di comando:

sudo apt-get clean

e poi premi invio, alternativamente puoi dare un altro comando, questo:

sudo rm /var/cache/apt/archives/*

Uno degli ulteriori trucchi che puoi adottare è quello di cancellare i caratteri inutili.

Per effettuare questo passaggio, andando a togliere tutti i caratteri che non impieghi, questi li trovi di default quando installi Ubuntu, esempi ne sono i caratteri cinesi, quelli arabi, quelli in cirillico e altri…

Apri il Terminale e digita la seguente riga di comando:

sudo apt-get remove

e fai seguire questa dicitura dal nome del carattere tipo: ttf-kochi-mincho oppure ttf-lao.

Ecco cosa deve uscirne sulla base dell’esempio appena riportato poco sopra:

sudo apt-get remove ttf-kochi-mincho

o in alternativa:

sudo apt-get remove ttf-lao

Manutenzione e pulizia del sistema: Boot-Up Manager

Per un accurata manutenzione del sistema dovrai disabilitare i processi inutilizzati e poi proseguire all’installazione di Boot-Up Manager.

Molti dei servizi che vengono lanciati in automatico quando si avvia il sistema risultano spesso inutilizzati. Uno strumento utile per la gestione di questi processi è Boot-Up Manager.

pulire ubuntu con boot up manager

Un altra cosa che puoi fare è installare il pacchetto bum.

Solo una volta installato potrai avviarlo.

Tra i procedimenti per tenere pulito Ubuntu ce ne sono come visto, diversi, un ennesimo è quello che prevede l’abilitazione e la disabilitare dei servizi all’avvio del computer.

Boot-Up Manager ti permette di selezionare in modo semplice i servizi che intendi caricare all’avvio. Nella finestra principale del programma puoi trovare la lista dei servizi che caratterizzano il sistema.

La casella di controllo alla voce: “Attiva” ti mostra se il servizio è inserito in automatico all’avvio, invece sulla colonna “In esecuzione” ti viene fornita l’informazione sullo stato in cui si trova al momento.

A seguire ti elenchiamo quali sono i servizi che puoi disattivare senza alcun rischio per la stabilità del sistema operativo:

  • Servizio          
  • Azione
  • acpid  
  • gestione energetica intelligente
  • acpid support 
  • risparmio energetico sui notebook
  • apache2          
  • server web apache2
  • apmd  
  • indicatore di stato delle batterie per vecchi computer portatili
  • bluetooth        
  • gestione bluetooth
  • cups   
  • server di stampa
  • powernowd
  • controllo del voltaggio e della velocità della CPU
  • saned
  • demone per la gestione dello scanner
  • ssh
  • server ssh per accedere da remoto al vostro PC

Se vuoi disattivare subito un servizio dovrai selezionarlo e fare clic con il tasto destro, puoi anche impedirne il caricamento automatico all’avvio andando a togliere il segno di spunta che si colloca sulla sinistra.

Quando avrai effettuato tutte le modifiche del caso dovrai salvare le nuove impostazioni e infine uscire dal programma.

Tenere pulito ubuntu: Pulizia dei file di configurazione

Puoi scegliere di eliminare la configurazione residua di un pacchetto e dopo aver disinstallato un pacchetto andrai a rimuovere anche i file di configurazione inutilizzati.

Per riuscirci dovrai digitare il seguente comando in una finestra del Terminale:

sudo dpkg –purge (nome_pacchetto)

Dove riportiamo le parole: “nome_pacchetto” tu dovrai inserire il nome del pacchetto del quale vuoi eliminare i file di configurazione.

Leggi Anche: Come scaricare programmi di grafica su Ubuntu

(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.