Siete Qui: eComesifa.it » Tech » Mobile » Come si fa per telefonare anche se non c’è campo

Come si fa per telefonare anche se non c’è campo

Sfogliando la famosa rivista “Windows Magazine”, abbiamo trovato una utilissima guida per tutti i possessori di smartphone, sia Android che Apple.

Seguendo questi facili consigli, potrete telefonare anche dove non c’è rete, vediamo come si fa:

C’è un trucco per essere sempre raggiungibili quando il tuo cellulare non è sotto copertura mobile. Scoprilo insieme a noi!

Nei periodi di vacanza capita di trovarsi all’estero o in una zona dove non c’è copertura GSM e desiderare che il cellulare riesca anche in questi casi a ricevere o effettuare chiamate.

Nessun problema: l’unica nostra preoccupazione sarà quella di trovare una rete Wi-Fi. Basta infatti collegarsi con lo smartphone ad un hotspot senza fili per vedersi inoltrare le telefonate di familiari, amici e colleghi direttamente sul telefonino.

Bella scoperta, verrebbe da dire: basta installare un’app per le chiamate via Internet (VoIP) come Skype o Tango e il gioco è fatto! Se non fosse che le cose non stanno esattamente così.

Abbiamo infatti scovato un’app che permette di ricevere tutte le telefonate effettuate anche da chi non l’ha installata sul proprio smartphone: si chiama Libon e, in pratica, funziona come una sorta di segreteria telefonica che si prende in carico le chiamate in arrivo e quelle in uscita e le inoltra sfruttando, appunto, la connessione dati su rete Wi-Fi!

Per essere sempre raggiungibili al telefono

Durante i nostri test l’applicazione ha funzionato alla grande, permettendoci di ricevere le telefonate dei nostri amici anche quando lo smartphone era configurato in modalità aereo, quindi con la rete mobile disattivata, e senza spendere un centesimo per l’inoltro della chiamata.

Tutti i principali operatori telefonici, infatti, scalano il costo di questo servizio dai minuti del piano tariffario attivo sulla SIM: solo dopo aver superato le soglie previste, il costo viene decurtato dal credito attivo sulla scheda telefonica.

Per il resto, non solo l’app è gratuita, ma regala ogni mese 15 minuti di telefonate verso tutti (più altri 60 se invitiamo due amici a installarla sul proprio smartphone Android o iOS). Speriamo solo che Orange Vallée, l’operatore telefonico francese che l’ha sviluppata, non decida in futuro di applicare altri costi.

Cosa ci occorre :

  • L’ App LIBON, disponibile sia per Android che per iOS

Come fare per telefonare anche quando non c’è il segnale :

  1. Installiamo Libon e registriamoci : Scarichiamo Libon dal Play Store, installiamola e avviamola. Nella prima schermata clicchiamo su Registrati in Libon: inseriamo Nome, Cognome e il nostro numero di telefono. Tappando sul tasto Convalida si potrà aggiungere una Password per accedere successivamente al servizio. Prima di effettuare una chiamata, facciamo il pieno di minuti per chiamare a costo zero in tutto il mondo.
  2. Chiamate a costo zero : Terminata la registrazione, Libon ci regala 15 minuti di telefonate gratuite che potremo aumentare se invitiamo altri amici a usufruire del servizio. In particolare, ogni volta che uno dei nuovi contatti entra in Libon, otterremo 30 minuti Libon Out, fino a un massimo di 60 al mese. Non perdiamo questa occasione e clicchiamo sul pulsante Minuti gratuiti e dalla schermata successiva su
    Invita adesso i tuoi amici.
  3. Attiviamo l’inoltro di chiamata : Dal menu dell’app clicchiamo su Reach Me e successivamente su Attiva. Da questo momento in poi basta collegarsi a una rete Wi-Fi per iniziare ad effettuare o ricevere chiamate anche senza copertura GSM. Premendo su Disattiva verrà disattivata la modalità Reach Me:
    ricordiamolo di farlo quando non abbiamo intenzione di utilizzare il servizio.
  4. La nostra prima chiamata : Attiviamo il Wi-Fi sul cellulare e colleghiamoci alla rete. Saremo in grado di
    effettuare e ricevere telefonate anche in assenza di segnale. L’icona della cornetta telefonica posta in alto a destra nella barra delle notifiche indica che le telefonate sono attive per l’inoltro. In ogni momento possiamo controllare i minuti di credito a nostra disposizione direttamente dalla schermata principale dell’app.

Leggi Anche: Come pulire un computer portatile