Come sgrassare le piastrelle della cucina

La cucina è la parte della casa dove si raccolgono gli odori e il grasso e le piastrelle sono i massimi accumulatori. 

La pulizia delle piastrelle andrebbe fatta tutti i giorni per evitare di dover faticare troppo nel pulirle.

Ecco allora quali prodotti usare per riuscire a pulire perfettamente le piastrelle comprese le fughe.

  • bicarbonato
  • aceto bianco
  • acqua ossigenata
  • sapone di Marsiglia

Cosa occorre

  • uno spazzolino o una spazzola
  • acqua calda
  • una bacinella
  • un panno morbido
  • uno spruzzino
Offerta
Polti Vaporetto Smart 30 R Pulitore a Vapore con Vano Porta Accessori Integrato, 3 Bar
  • Caldaia ad alta pressione fino a 3 bar
  • Tecnologia con tappo di sicurezza 1,6 L
  • Regolazione vapore fino a 85 g/min

Ecco come fare per pulire le piastrelle

  1. Preparate un composto di acqua calda, bicarbonato e aceto; potete aggiungere anche il sapone di Marsiglia.
  2. Versate il composto in un contenitore con spruzzino e ricoprite tutta la superficie di piastrelle e lasciate agire.
  3. Con uno spazzolino o una spazzola intrisi di bicarbonato e acqua ossigenata, pulite tutte le fughe.
  4. Dopo questa operazione, prendete un panno e bagnato in acqua calda, passatelo sulla parete, risciacquate e ripetete l’operazione.

Con questo sistema, avrete delle piastrelle brillanti e profumate.

Si consiglia di pulire le piastrelle della cucina almeno una volta la settimana e in caso si cucini qualcosa di molto unto, lavarle subito dopo.

Leggi Anche: Come utilizzare il limone per pulire e disinfettare la casa

Tag:, , , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares