Siete Qui: eComesifa.it » Salute » Come scegliere un buon cuscino per la gravidanza

Come scegliere un buon cuscino per la gravidanza

Un cuscino per gravidanza può diventare utile per diverse esigenze che una futura mamma si troverà a dover affrontare durante i 9 mesi prima del parto, ma in realtà anche successivamente a tale periodo.

Uno dei fattori che principalmente va ad incidere sulla qualità della vita e che tende a disturbare le notti ed il sonno delle donne incinte, è il mal di schiena, la colonna vertebrale tende a mal sopportare la gravidanza, quindi un dispositivo di supporto come il cuscino, riesce a sopperire all’eventuale problema.

Il mal di schiena è un disturbo diffuso durante la gestazione, da studi effettuati emerge che dal 50 all’80% delle donne soffra di dolori all’area lombare. Tale manifestazione fisica pare che in talune circostanze e in diverse donne, tenda a protrarsi anche dopo il parto.

Se sei in gravidanza e hai sviluppato uno di questi fenomeni dolorosi:

  • alla zona lombare;
  • al lato posteriore pelvico;

o qualora non riuscissi a dormire al meglio puoi trovare sollievo acquistando un cuscino pensato e progettato proprio per le donne in gravidanza.

Guida alla scelta

Ci sono due generi di cuscini tra cui puoi scegliere.

Il primo dei due tipi ha forma triangolare, appositamente studiata per rimanere sotto il pancione nel periodo tra il secondo ed il terzo trimestre di gravidanza.

Questo genere di cuscino si presenta con diverse tipologie di imbottitura, esempi ne sono:

e anche le misure permettono un ampia possibilità di scelta.

Alcuni di questi cuscini presentano anche dei profili che permettono un più ampio comfort ergonomico per il pancione.

Il cuscino triangolare lo puoi impiegare durante la notte ma anche per sederti.

I punti di forza di questo dispositivo sono:

  • la sua economicità,
  • le dimensioni e la compattezza,
  • il fatto che lo potrai impiegare all’aperto o al chiuso.

Invece gli aspetti negativi di questo cuscino si possono sintetizzare come segue:

  • se il cuscino viene utilizzato sul letto va accompagnato da un secondo cuscino, essendo piccolo non basta a dare sollievo a più parti delcorpo.

L’alternativa a questo cuscino è il “total body”. Il cuscino per gravidanza total body è realizzato a forma di U o di C.

Questi cuscini hanno un design che permette un ampia flessibilità e che consente alla donna di girarsi e di regolarlo in rapporto all’area dove fornisce il suo sostegno, inoltre può essere posizionato e spostato con semplicità.

Per quanto riguarda l’imbottitura, in commercio ne potrai trovare imbottiti con il memory foam, o in poliestere.

La caratteristica fondamentale di questi cuscini ha di fatto determinato il successo dei “total body”.

Tale caratteristica è quella di sostegno a tre differenti aree del corpo:

  • testa,
  • pancione,
  • schiena,

Questa prerogativa del cuscino “total body” è una delle sue tante qualità. Questo cuscino per gravidanza riesce a dare conforto alle zone del corpo che necessitano di maggiore sostegno durante il periodo della gravidanza.

cuscino per gravidanza

Un altro pregio risiede nella sua forma e nelle sue dimensioni che coprono interamente il corpo adattandosi allo stesso e flettendosi nei punti dove occorre.

Ma come ci sono dei pregi ci sono anche dei difetti, questo cuscino ha un costo molto alto e occupa uno spazio notevole.

Come utilizzare il cuscino

Il cuscino per gravidanza va abbracciato appoggiando da un lato la testa, dall’altro lato invece va inserito tra le ginocchia.

Per una maggiore comodità puoi impiegare anche un guanciale. In tale posizione andrai ad alleviare la tensione che si manifesta nella zona lombare e nell’area del pube.

Come posizionare il cuscino in gravidanza

Le posizioni che si possono adottare con un cuscino per gravidanza sono diverse:

  • Posizione sul fianco sinistro

Una posizione questa che va ad agevolare il flusso sanguigno consentendoti di migliore la respirazione e permettendo alla vita che sta crescendo dentro di te, di muoversi con la massima libertà.

La posizione su fianco sinistro fornisce un valido supporto alla schiena.

In questo caso impiegherai il cuscino come sostegno per la schiena, evitando così di girarti in posizione supina durante la notte.

In questa seconda posizione il cuscino andrà sistemato lungo la spina dorsale inserendo uno dei suoi lati tra le ginocchia. Per la testa continuerai invece ad impiegare il guanciale sul quale hai sempre poggiato la testa durante il sonno.

Un ultima posizione è quella per il supporto delle gambe.

Il cuscino per gravidanza va in questo caso ad alleviare e dare sollievo agli arti inferiori. Devi sollevare le gambe e poggiarle sull’imbottitura del cuscino. Noterai un miglioramento della circolazione sanguigna che andrà ad eliminare l’annoso problema del gonfiore alle gambe.

Puoi scegliere uno di questi due modelli di cuscino per gravidanza, entrambi hanno pregi e difetti, valuta quello più adatto alla tua situazione e alle tue necessità senza dimenticarti di osservare la qualità dei materiali stando particolarmente attenta alle contraffazioni e ai costi eccessivamente bassi che spesso sotto intendono ad scarsa qualità.

Leggi Anche: Quali vitamine assumere in gravidanza?

28%
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.