Come risparmiare l’acqua

risparmiare spreco acqua

Voler risparmiare l’acqua, può anche non essere un fatto esclusivamente economico, ma può essere anche legato alla volontà di risparmiare su una risorsa così importante.

Ci sono delle precauzioni che possiamo prendere in considerazione, alcune anche molto semplici ma a cui spesso non si pensa. Come si fa, quindi?

Siamo soliti mangiare frutta e verdura (come quasi tutti)? Evitiamo, soprattutto nel caso della lattuga che spesso è di grandi dimensioni, di lavare tutto sotto l’acqua corrente del rubinetto ma riempiamo un bacile e puliamo all’interno la frutta e la verdura che intendiamo rendere igienica.

A volte piccoli accorgimenti possono essere molto più di utili di chissà quali soluzioni, e possono essere un buon modo per risparmiare sull’acqua senza modificare eccessivamente le proprie abitudini di vita. Chiudiamo il rubinetto mentre ci laviamo i denti, quando ci laviamo le mani non lasciamo che l’acqua continui a scorrere mentre utilizziamo la saponetta o il sapone, ma chiudiamo il rubinetto e poi riapriamolo.

Se dobbiamo lavare manualmente i piatti, e non disponiamo di lavastoviglie, vediamo se ci è possibile lavarne più di uno contemporaneamente e chiudiamo il rubinetto tra un lavaggio e l’altro.

Facciamo a meno di tirare continuamente lo sciacquone del wc: ovviamente, se abbiamo utilizzato la tazza, non possiamo farne a meno, ma non usiamo il wc per buttare dentro fazzoletti o altri oggetti che non intasano, perché altrimenti sprecheremo litri d’acqua inutilmente. Applichiamo un filtro in maniera tale da ridurre l’impatto idrico ed avere uno sciacquone controllato.

Se abbiamo delle piante o un giardino, organizziamoci per raccogliere l’acqua piovana con gli appositi contenitori di grandi dimensioni e utilizziamo quelli per occuparci di innaffiare le piante. Inoltre, prestiamo attenzione a scegliere elettrodomestici ecologici che presentino la A++ o A+++, per avere il minor impatto possibile sull’ambiente.

Un altro consiglio poco praticato è quello di passare alla dieta vegetariana, azzerando il consumo di carne: in questo modo faremo spendere molte meno risorse idriche. Se non ce la sentiamo di intraprendere questa strada, che non sarà affatto difficile come sembra, possiamo semplicemente ridurre il più possibile il consumo di carne sostituendo tali proteine animali con qualcos’altro che sia ugualmente nutriente, se non di più.

L’ultimo consiglio è quello di riciclare l’acqua: se usiamo l’acqua per igienizzare frutta, verdura o effettuare qualche lavaggio, ricicliamola per le piante. Ricicliamo tutto, per lavare i pavimento, per lavare il bagno o qualunque altra cosa: si può fare tutto questo senza rinunciare all’igiene, al contrario aumentandola.

Leggi Anche: Come risparmiare al supermercato

Come risparmiare l’acqua ultima modifica: 2017-11-14T18:32:41+00:00 da eComesifa.it
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here