Come recuperare file cancellati per errore

recuperare file dal computer

A chi non è mai capitato di cancellare dei file per la fretta, documenti importanti, mail o cartelle personali? Niente paura, si possono recuperare.

Oggi vi spiegheremo come fare per recuperare i file che, sbadatamente, abbiamo eliminato dal PC.

Ci sono sostanzialmente due metodi per riottenere i nostri file, il primo è molto semplice e rivolto a tutti, mentre il secondo lo consigliamo a utenti più esperti:

  1. Affidarsi a programmi specifici
  2. Utilizzare il “Recupero Cronologia file” di Windows

Un metodo semplice ed efficace per recuperare file cancellati, consiste nell’utilizzare degli appositi programmi e secondo noi, il più affidabile è Recuva.

Recuva è un programma gratuito, in lingua italiana, disponibile per Windows.

Come recuperare file cancellati con Recuva

Scaricatelo dal sito ufficiale https://www.ccleaner.com/recuva e andate ad avviare l’installazione del programma, facendo doppio clic sul file scaricato.

Aprite Recuva e cliccate sul pulsante “Avanti“, vi verrà chiesto quale tipo di file volete recuperare tra:

  • Tutti i file
  • Immagini
  • Musica
  • Documenti
  • Video
  • Compresso
  • Email

Scegliete la tipologia di file che state avete cancellato per errore e volete recuperare, cliccate su “Avanti” e, successivamente, su “Non sono sicuro“, in modo da ordinare al programma di fare una ricerca su tutto il disco rigido del computer.

A questo punto, dovete selezionate una cartella nella quale salvare il file e avviate il processo.

Terminata la ricerca, vi verrà mostrata sul monitor, una lista di file, quelli di colore verde sono quelli che riuscirete sicuramente a recuperare, quelli arancioni sono parzialmente danneggiati, mentre quelli rossi purtroppo non potrete ripristinarli.

recuperare file recuva

Selezionate i file che vi interessano e salvateli sul computer. La procedura è completata, ora i file cancellati per errore, saranno di nuovo disponibili sul PC.

Nel caso non riusciste a trovare il file che vi serve, esiste anche la scansione approfondita, lenta ma più efficace. Provatela.

Il secondo metodo che prendiamo in considerazione per recuperare file cancellati, è il sistema automatizzato e integrato nelle versioni di Windows 8, 8.1 e 10.

Per utilizzare questo sistema però, nel nostro computer devono essere presenti due distinti Hard Disk. In alternativa, potete collegare tramite porta Usb, un Hard Disk esterno in modo da salvare i file al suo interno.

E’ essenziale, inoltre, che la “Cronologia File” sia stata precedentemente attivata. In caso non la abbiate attivata, potete farlo seguendo questa procedura:

  1. Aprite il pannello di controllo;
  2. Entrate in nella scheda “Sistema e sicurezza“;
  3. Nel caso non abbiate due Hard Disk, collegatene uno esterno attraverso Usb;
  4. Cliccate su “Attiva” per impostare la posizione per il salvataggio dei file.

Potete anche salvare i file in una cartella del “Percorso di rete“, per farlo cliccate su “Seleziona unità” e quindi su “Aggiungi risorse di rete” in modo da impostare la partizione desiderata. Attendete la copia dei file, che potrebbe durare anche 40 minuti.

cronologia windows per recuperare file

Bene, una volta che la Cronologia File è attiva, possiamo procedere con il recupero dei dati.

Ritornate nel pannello di controllo e quindi in “Sistema e sicurezza“, cliccate su “Ripristina File con Cronologia File“.

Adesso, grazie al sistema di recupero file integrato in Windows, potrete recuperare tutti i file che avevate cancellato per errore.

Grazie a questi 2 sistemi, i vostri documenti saranno sempre al sicuro.

Leggi Anche: Come liberare spazio su disco rigido con Windows

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.