Come pulire l’argento

come si pulisce l'argento

L’argento, come sapete, con il passare del tempo perde la sua brillantezza e lucidità. Questo fenomeno è del tutto naturale e prende il nome di ossidazione, una patina scura che avvolge la superficie esterna dell’argenteria, privandola del suo splendore.

La vostra argenteria si è un po’ rovinata e non sapete cosa fare? Nessun problema, perché eComesifa.it, in questa utile guida, vi dice quali prodotti usare per farla tornare come nuova.

Bene, scopriamo i rimedi naturali per pulire l’argento in modo facile e veloce.

Rimedi semplici e naturali per pulire l’argento

Sale grosso e alluminio

Questo, è un rimedio molto efficace per trattare l’argento ossidato, perché il sale, a contatto con l’alluminio, origina una reazione chimica (elettrolisi), che facilita lo scioglimento delle fastidiose incrostazioni.

1. Per cominciare, avete bisogno di un recipiente abbastanza grande. Bisogna foderare il suo interno e avvolgerlo, completamente con la carta alluminio.

2. Preparare una casseruola, aggiungendo una generosa quantità d’acqua (regolatevi, basandovi sulle dimensioni degli oggetti). Mettetela sul fuoco e portate a ebollizione, a fiamma alta.

3. Nel recipiente ricoperto con la stagnola, versare 4 o 5 cucchiai di sale. Mettere la vostra argenteria e unire la dose di acqua, appena inizia a bollire.

4. Lasciare riposare per un’ora, senza mescolare. In questo modo, la temperatura dell’acqua bollente, accelera lo scioglimento del sale e il contatto con la carta stagnola (alluminio), permette di eliminare l’ossidazione dall’argenteria.

5. Trascorsa l’ora di riposo, sciacquare abbondantemente con acqua fredda e asciugare, con un soffice panno in cotone.

Consigli:

Nel caso in cui dovete pulire piccoli oggetti in argento, come ad esempio le posate, al posto del recipiente e la carta stagnola, potete utilizzare per “l’immersione”, le classiche vaschette in alluminio, quelle che si usano per la cottura in forno. Inoltre se non volete usare il sale grosso, in alternativa potete sostituirlo con il bicarbonato di sodio, perché anche in questo caso è un composto salino in grado di pulire a fondo l’argento ossidato.

pulire argenteria

Limone e il bicarbonato di sodio

Questi due ingredienti, sono considerati ottimi alleati per la pulizia dell’argento, perché contengono elevate qualità disinfettanti e igienizzanti. Entrambi, poi, sono molto apprezzati per il loro potere smacchiante e quindi risultano essere un valido aiuto per pulire l’argenteria.

1. E’ sufficiente tagliare a metà un limone, con un coltello.

2. Immergere una parte del limone tagliato, in circa 3 cucchiaini di bicarbonato di sodio.

3. Strofinare l’oggetto in argento in modo energico. Ripetere questa operazione, 2 o 3 volte, se necessario.

4. Lasciare agire la pasta “smacchiante”, per 4/5 minuti e poi, sciacquare con acqua tiepida.

5. Per finire, non vi resta che sciacquare con acqua tiepida e asciugare, con un morbido panno in cotone.

Consigli:

In alternativa potete preparare una crema, utilizzando il succo di due limoni spremuti e poi aggiungere 2 cucchiai di bicarbonato. La procedura è la stessa, l’unica cosa che cambia è la modalità di preparazione e la consistenza del trattamento “sbiancante.

L’aceto di vino bianco

L’aceto di vino bianco, è ricco di proprietà disinfettanti, sbiancanti e risulta quindi adatto per eliminare i cattivi odori. Per le qualità appena elencate, è ottimo anche per rimuovere le sostanze ossidanti dall’argento.

1. Versare una generosa quantità di aceto su un panno pulito e in morbido cotone.

2. Strofinare gli oggetti in argento da pulire. Insistere strofinando con un po’ di forza.

3. Se necessario ripetere questa procedura 2 o 3 volte e lasciare agire, il trattamento per circa 1 minuto.

4. Sciacquare con acqua tiepida e asciugare sempre con panno in soffice cotone.

Consigli:

L’aceto di vino bianco, si può usare anche per preparare un detergente spray in grado di pulire l’argento e non solo. Avete bisogno di un contenitore spray, dove mettere 250 ml di acqua calda e aggiungere 5 cucchiai di aceto. Agitate prima di ogni utilizzo, spruzzate sull’oggetto da pulire e il vostro argento sarà sempre pulito e splendente.

Ecco come fare e cosa usare, per far tornare a brillare il vostro argento!

Leggi Anche: Come profumare una stanza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.