Siete Qui: eComesifa.it » Casa » Come pulire la lavatrice

Come pulire la lavatrice

Se sei su questa guida sicuramente avrai bisogno di capire come puoi pulire la lavatrice, oppure semplicemente sarai incuriosito dal tema.

Oggi vogliamo affrontare il problema, perché di questo si tratta, di pulire come forma di prevenzione da eventuali danni, la tua lavatrice.

pulire lavatrice

Raramente capita di pensare che una lavatrice debba essere lavata. Generalmente le persone ritengono che effettuando dei cicli di lavaggio la lavatrice si auto pulisca, beh non è così.

Ti vogliamo mostrare come, invece, sono diversi gli elementi interni ed esterni che dovresti tenere d’occhio se vuoi effettuare una pulizia della lavatrice completa e profonda, sia che tu decida di pulire la tua lavatrice con detergenti naturali, sia che tu decida di ricorrere a detersivi chimici.

Le parti da pulire della lavatrice

Le parti che dovrai lavare sono:

  • l’oblò,
  • le parti esterne esterne.

Per pulire questa parte esterna (oblò compreso) ti occorrerà uno straccio e del detergente spray, uno sgrassatore se scegli di impiegare un prodotto chimico, in alternativa puoi ricorrere ad un metodo naturale mescolando in acqua tiepida dell’aceto con del bicarbonato che svolgono la stessa azione sgrassante e pulente.

Se impieghi aceto e bicarbonato disciolti in acqua tiepida, dovrai anche recuperare un dosatore, magari uno di quelli a spruzzo che ti faciliti il lavoro.

Se la superficie esterna della tua lavatrice è in acciaio al bicarbonato di sodio e aceto dovrai aggiungere qualche goccia di limone, questo ingrediente rende più brillanti le superfici.

Pulitura interna

Una volta che avrai lavato l’esterno della tua lavatrice dovrai procedere con l’interno della stessa andando verso il cestello.

Pulire il cestello è meno complesso del pulire l’esterno della tua lavatrice, ti basterà mettere nella vaschetta il detersivo, aggiungendo un bicchiere d’aceto bianco assieme a qualche cucchiaio di acqua calda e poi devi azionare un ciclo di lavaggio classico, senza mettere il bucato a lavare.

calcare nella lavatrice

Non andando ad inserire alcun capo all’interno del cestello e versando la miscela sopra descritta all’interno della vaschetta, otterrai un igienizzazione completa dei due dei componenti che all’interno della lavatrice attirano maggiormente i germi:

  • cestello,
  • vaschetta.

La parte più complessa da pulire: il filtro

Fino ad ora ti ho descritto come (con semplicità) puoi pulire:

  1. esterno della lavatrice
  2. cestello
  3. vaschetta

ma la stessa facilità non riguarda invece il filtro della tua lavatrice.

Per lavare il filtro occorre maggiore olio di gomito e dovrai impiegare:

  • un getto d’acqua
  • una spazzola a setole mediamente dure

Ovviamente il getto d’acqua e i materiali che dovrai impiegare, ti pongono qualche problema, ad esempio come procurarti il getto? Oppure quanto impegno occorre per questa pulitura del filtro?

Per lavare questo componente dovrai riprendere in mano il libretto d’istruzione, e sul libretto cerca la parte dedicata al filtro, lì sono indicate le modalità per estrarre al meglio questo importante componente. Quando sarai riuscita a toglierlo potrai pulirlo dei residui di sporco dalla retina, e ricordati che dovrai procedere a mano.

Il filtro lo puoi rimuovere solo con la lavatrice a riposo e solo dopo esserti accertato di aver chiuso il rubinetto dell’acqua, potrebbe tornarti utile un catino per eventuali scoli, quindi tienine uno a portata di mano.

Pulitura delle guarnizioni

La guarnizione è quella che permette al cestello di chiudersi, in questo componente si accumulano spesso residui indesiderati e maleodoranti.

Puoi lavare questa parte con dell’aceto o con un detergente neutro e un panno in microfibra, in alternativa impiegherai una spugna per superfici, imbevuta di aceto.

L’aceto neutralizza altri odori avendo un aroma pungente e deciso.

Una volta che avrai effettuato questo passaggio fai fare un giro a vuoto alla tua lavatrice, in questo caso andrai ad impiegare pochissimo detersivo.

Riepilogo per pulire una lavatrice

pulizia della lavatrice

Come avrai notato ti ho voluto consigliare un modo eco sostenibile di lavare le diversi componenti della tua lavatrice, gli ingredienti che puoi impiegare te li riepilogo a seguire:

  1. aceto
  2. limone
  3. bicarbonato di sodio

La vaschetta va lavata estraendola e procedendo con un panno morbido intriso di aceto, per poi reinserirla.   

Sempre impiegando solo l’aceto potrai pulire la guarnizione anche all’interno e in quelle aree che rimangono più nascoste.  

Invece per il cestello dovrai procedere andando a spruzzare dell’aceto con del bicarbonato e un po di limone.

L’aceto assieme al bicarbonato li puoi inserire anche nella vaschetta dei detersivi, questi ingredienti fungono da eccellenti anti calcare.

Una volta effettuata questa procedura dai il via ad un lavaggio a vuoto impostando la lavatrice sui 90° e senza centrifuga così pulirai bene il filtro e i diversi tubi eliminando i cattivi odori.

In conclusione è bene che ti ricordi di pulire la tua lavatrice regolarmente, solo così le allungherai la vita ed eviterai fastidiosi problemi come i cattivi odori e sostituzioni di componenti che potresti tranquillamente evitare di ricomprare con un po di manutenzione.

Una pulizia costante aiuta anche ad ottimizzare i consumi, questo non farà guadagnare solo le tue tasche ma anche l’ambiente.

Leggi Anche: Come pulire il forno con prodotti naturali

9%
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.