Come preparare i noodles al pollo con le verdure

cucinare i noodles con pollo

I noodles sono una pasta orientale che si sta sempre di più diffondendo in occidente, specie negli Stati Uniti e nei paesi anglosassoni. In Italia li troviamo al supermercato e nei principali ristoranti thailandesi, cinesi e giapponesi.

I noodles non hanno un costo molto elevato e si sposano bene con i principali ingredienti utilizzati dalla cucina mediterranea.

Per questo oggi abbiamo deciso di mostrarti come preparare i noodles al pollo con le verdure.

Ingredienti per quattro persone:

  • 200 grammi di petto di pollo
  • 300 grammi di noodles
  • 2 carote
  • 1 cipolla
  • 2 zucchine
  • q.b. di salsa di soia
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • q.b. di sale e q.b. di pepe

Preparazione dei noodles:

  1. La prima cosa da fare è lavare e tagliare le due carote, la cipolla e le due zucchine, dopo di che metterle in padella con due cucchiai di olio extra vergine di oliva.
  2. Mescolare il tutto e attendere fino a quando gli ingredienti non si saranno ammorbiditi.
  3. Quindi apri i 300 grammi di noodles e aggiungili alla padella, unendo anche gli altri due cucchiai di olio extra vergine di oliva.
  4. Mescola il tutto, dopo di che taglia a pezzi i 200 grammi di petto di pollo e aggiungilo alla pedella in porzioni molto piccole, grandi massimo due centimetri.
  5. Aggiungi ora la salsa di soia, continuando a mescolare, il pepe e il sale: stai attendo quando aggiungi il sale, perché la salsa di soia è molto salata e potresti rovinare il piatto unendo troppi ingredienti saporiti.

Servi il piatto come si trattasse di un primo, ma evita di preparare contorni e secondi pesanti, in quanto si tratta di una pietanza ricca di carboidrati, proteine, vitamine e sali minerali, che può addirittura fungere da pasto completo. Poni la pasta in un piatto e aggiungi magari un po’ di curry e del prezzemolo per aumentare il sapore della pietanza.

Leggi Anche: Come cucinare il pollo agli aromi


Tag:, , , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares