Come preparare i Nerikiri

dolci giapponesi

Come preparare i Nerikiri, ovvero i tradizionali dolcetti giapponesi della cerimonia del tè.

Si preparano mescolando il bianco “an” (la marmellata di azuki) con il “gyuuhi” (fatto di riso glutinoso) e lo sciroppo di amido.

Quello che li rende davvero speciali è la particolare e minuziosa decorazione. Impariamo a farli?

Come preparare i Nerikiri: ingredienti

  • 350 gr. Shiro-an (pasta creata dalla varietà bianca del fagiolo Azuki)
  • 10 gr. di farina di riso
  • 12 ml di acqua
  • 10 gr. di zucchero bianco
  • Colorante alimentare

Come preparare i Nerikiri: il procedimento

  1. Porre la pasta shiroan sul fuoco e scaldarla lentamente mescolando di continuo. Quando la pasta si stacca dal fondo è pronta.
  2. A questo punto, dovete mettere nel microonde una ciotola con l’acqua, lo zucchero e la farina di riso e coprire il tutto con la pellicola di plastica, 30 secondi.
  3. Mescolare il contenuto della ciotola ed unirvi la pasta shiroan.
  4. Mettere il tutto in una pentola, a fuoco basso, e mescolate per 3-4 minuti.
  5. Quando la pasta è amalgamata, morbida ed elastica la si può maneggiare per farne fiori o forme che si desiderano.

Si possono formare delle palline da modellare poi a mo di fiore, ci vuole un poco di manualità (se avete mai usato la pasta di sale ne avete un’idea).

Vediamo una tecnica semplice: creare tre palline e avvolgerle una sull’altra, inciderle con 5 incisioni per ricavare i petali del fiore e fare un foro al centro. Usate ovviamente tre colori diversi per un migliore effetto.

Potete creare anche fiori di ciliegio (Hathu Zakura), pesci (Noborì Ayu), fiori di glicine (Fuji dona), trifoglio (Ha gi no Michi), rosa giapponese (Nobara), crisantemi (Hime Giku), usignolo (Uguisu-Haru Thuge Don), camelie (Kanthubaki), uccelli (Sennen Zuru), farfalle (Haru no Mai) o quello che la fantasia vi suggerisce.

La pasta che avanza va conservata nella pellicola per evitare che si secchi. Potete far pratica sia con la pasta di sale che con il cioccolato malleabile per cercare di ottenere forme vero simili

Leggi Anche: Come preparare i Pad Thai

Come preparare i Nerikiri ultima modifica: 2017-09-13T18:14:11+00:00 da eComesifa.it
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here