Come passare da micro a nano SIM

da micro sim a nano sim

Se vi state chiedendo come passare da micro a nano SIM, potete leggere questa guida, che vi dà alcuni importanti suggerimenti sulle operazioni da compiere.

Sarà capitato a tutti di acquistare un nuovo smartphone e accorgersi che quel dato modello di cellulare è predisposto per una nano SIM. Si tratta di una SIM card che ha delle dimensioni più ridotte a quelle di una consueta SIM.

Le sue dimensioni sono ancora più ridotte rispetto ad una micro SIM. Vi suggeriamo tutte le strategie da adottare per poter risolvere il problema.

Acquistare una nano SIM

Dovete sapere che gli operatori telefonici, proprio per adattarsi alle singole esigenze di ogni utente e per venire incontro all’eventualità che un modello di smartphone o di cellulare richieda una SIM di dimensioni più piccole, consentono di ottenere una nuova SIM, mantenendo lo stesso numero di telefono, con l’opportunità di avere una SIM di misure differenti. Perciò potete fare in questo modo:

  • acquistate una nuova SIM di dimensioni differenti, per adattarla al vostro nuovo smartphone;
  • recatevi in un punto vendita per effettuare il cambio della SIM. La nuova scheda sarà attiva nel giro di poco tempo;
  • pagate circa 10 euro per ottenere il passaggio di scheda. Il prezzo è indicativo, perché il costo può variare a seconda del gestore.

Tagliare la vecchia micro SIM

Un’altra possibilità che avete per rimediare al problema di uno smartphone con una SIM di dimensioni differenti rispetto alla vostra vecchia scheda è rappresentata dalla possibilità di ritagliare la scheda SIM per ridurre le sue dimensioni e per adattarla al vostro cellulare.

Naturalmente è una situazione che richiede la massima attenzione durante l’esecuzione, se ricorrete al fai da te. Il rischio è quello di danneggiare i circuiti interni:

  • prima di procedere a tagliare la vecchia micro SIM, eseguite il backup dei dati presenti sulla tessera;
  • disegnate con una matita la sagoma della tessera più piccola su quella più grande. Segnatene i contorni, utilizzando come unità di misura una SIM nano o una sagoma in scala ridotta che si può trovare anche in rete;
  • con un paio di forbici ritagliate lungo i tratti disegnati, per rimuovere la plastica eccedente;
  • utilizzate la nuova scheda nano SIM inserendola nel vostro smartphone;
  • ricordatevi che, se non volete correre il rischio di danneggiare i circuiti della scheda, potete acquistare un apposito cutter di SIM card, che facilita l’operazione. Questi strumenti si possono acquistare anche online e costano davvero poco.

Leggi Anche: Come vedere Netflix su smartphone, console e smart TV

Come passare da micro a nano SIM ultima modifica: 2017-11-09T07:15:23+00:00 da eComesifa.it
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here