Siete Qui: eComesifa.it » Cucina » Come organizzare un cenone vegano

Come organizzare un cenone vegano

Che sia per Natale o per Capodanno, tradizione vuole che si prepari un grande cenone e ovviamente se siete vegani tutto ciò che ha anche lontanamente origini animali è escluso.

Magari poi siete fortunati e non tocca a voi cucinare per quest’anno, se però siete invitati potrà capitare che per non farvi mangiare solo insalata vi chiedano qualche ricetta vegana.

Comunque, in entrambi i casi vi servono delle idee per mangiare vegano, quindi continuando a leggere il nostro nuovo articolo, ne troverete di gustosissime per organizzare un cenone vegano e squisito.

>

Antipasti per il cenone vegano

Iniziamo con qualcosa di molto semplice: la ricetta dell’ insalata di finocchi e pompelmo.

Tagliate i finocchi a lamelle sottili, dopo averli lavati. Aggiungete dello spinacino in foglia e condite con olio evo. Sbucciate un pompelmo e tagliatelo a fette sottili, unite all’insalata.

Una variante interessante prevede i chicchi di melograno al posto del pompelmo.

Si possono fare anche delle ottime insalate con cavolo rosso o con la verza. Basta tagliare il tutto a listarelle sottili e condire con lamelle di finocchio, spinacino, melograno e spicchi di mela se volete.

Polpettine di quinoa: lasciate a mollo la quinoa per 15 minuti. Lessate una patata. Frullate la quinoa e la patata con olio evo e pan grattato. Aggiustate di sale e pepe. Aggiungete prezzemolo fresco e cumino quindi frullate ancora per qualche minuto. Formate delle polpette, passatele nel pan grattato e cuocetele in forno cosparse con un filo d’olio evo.

piatti vegani per capodanno

Le salse per il cenone vegano

La più celebre è l’hummus: Utilizzando un frullatore, frullate dei ceci già cotti con prezzemolo tritato, aglio se vi piace, olio evo e succo di limone. Io ci aggiungo anche del curry in polvere.

C’è anche la tahina: si fanno tostare i semi di sesamo in padella finché divengono colorati e poi si frullano con poco olio vegetale.

Infine anche la salsa all’avocado e fantastica: si frullano degli avocado maturi con anacardi secchi, non salati, fatti rinvenire in acqua, e si aggiunge sale e pepe.

Da non dimenticare le torte salate che sono anche perfette come secondo.

Leggi Anche: Come fare lo yogurt di soia a casa

Primi piatti del cenone vegano

Iniziamo le prime portate con i capelletti vegani: la pasta è quella tradizionale, senza uova, ma il ripieno ovviamente non prevede carne. Si fa un trito di verdure (carota, sedano, cipolla etc) e vi si aggiungono delle patate lesse. Si fa rosolare il tutto e poi si passa allo schiacciapatate per formare il ripieno.

Le crespelle vegane sono ottime: si sostituiscono il formaggio con il tofu ed il latte vaccino con latte di soia.

Le vellutate di verdure sono un classico, facili da preparare e saporite. Suggeriamo quella di zucca o quella di lenticchie.

Un piatto delizioso è senz’altro la pasta con il cavolfiore. Si fa lessare il cavolo, si preleva e si ripassa in padella con olio evo. Si cuoce la pasta nell’acqua del cavolo, si scola al dente e si unisce allo stesso. Infine si cosparge di besciamella vegetale.

Se poi volete andare davvero sul facile e sicuro puntate sugli gnocchi di patate.

cenone vegano

I secondi del cenone vegano

Un classico è l’arrosto, qui potete sbizzarrirvi con il seitan che si presta molto bene. Si può accompagnare con crema di funghi o funghi trifolati, castagne o lenticchie (che sono sempre di buon auspicio).

Come contorno suggeriamo dei cuori di carciofo e delle patate arrosto.

Bene il carpaccio di zucchine e le melanzane arrosto condite con poco aceto, aglio e prezzemolo.

I dolci nel cenone vegano

Sono davvero semplici da realizzare, per lo più occorre solo farina, zucchero, lievito, un latte vegetale a scelta, olio di semi di girasole e gli ingredienti che preferite: cioccolato fondente, crema di pistacchi, crema di nocciole, frutta etc.

Leggi Anche: Cosa regalare ad un vegano per Natale