Come fare una lampada di sale

fare una lampada di sale

Oltre alla sua bellezza e al piacere che da osservarla, la lampada di sale porterà nella vostra vita benefici sia fisici che mentali.

Dovete sapere, infatti, che il sale riesce a regolare l’umidità in un ambiente e di conseguenza porterà a respirare meglio e a ridurre dolori muscolari o ossei. Per la mente, vi garantisce aumento di concentrazione e addirittura diminuzione dello stress.

In più, avere una lampada del genere in casa è sicuramente un tocco in più per quanto riguarda il design e l’arredamento. Molto bella da vedere, delle volte sembra che abbia dei poteri ipnotici.

Di solito è di colore arancione ma può avere riflessi diversi se si utilizza un cristallo come ad esempio il sale rosa o se avete scelto delle lampadine colorate per la base della vostra lampada.

Lampada di sale fai da te

Seguite tutte le indicazioni che vi diamo in questo nuovo tutorial e riuscirete a realizzare una lampada di sale bellissima.

come si fa la lampada di sale

La base per la lampada di sale

La prima cosa da fare, è scegliere un blocco di sale da usare per la lampada. Sarà possibile reperirlo in un negozio di animali, dato che viene usato come integratore per diverse specie animali.

Lo troverete già con un foro alla base e quindi non dovrete fare altro che allargarlo a vostro piacimento. Il buco verrà usato per inserire l’illuminazione e per poi fissare il blocco alla base.

La base della lampada di sale, potrete costruirla in vari modi, il più semplice è trovare dei pezzi di legno e fissarli alle loro estremità creando un quadrato. Potrete utilizzare chiodi e martello o anche un trapano, ma l’importante è assicurarvi che siano fissati bene e che ci sia un pezzo centrale sporgente.

Ricordate che la base quadrata deve essere proporzionata al foro del blocco di sale.

L’illuminazione per la lampada di sale

Per quanto riguarda l’illuminazione interna, che scegliate le luci a led o le classiche lampadine, vanno fissate sul pezzo sporgente di legno che avete precedentemente costruito ed il blocco di sale va inserito in esso.

Fate attenzione nel prendere le giuste misure e assicuratevi che il blocco aderisca perfettamente al centro della base di legno. Per fare ciò, allargate il foro un poco alla volta e provatelo di tanto in tanto sul pezzo di legno, in questo modo potrete stabilire la giusta misura del buco.

lampade di sale fatte in casa

Inoltre, potrete usare delle candele come alternativa a lampadine e led, così risparmierete anche sull’elettricità e darete alla vostra lampada di sale un effetto del tutto naturale.

Il nostro consiglio è di usare delle lampadine a luce fredda al posto di quelle a luce calda.

La modellazione della lampada di sale

A questo punto non vi resta che modellare e levigare a vostro piacimento la lampada di sale.

Non è un operazione complicata, ma sarà necessario partire da un blocco di forma ovoidale, perché sarà più facile fargli assumere la forma che volete, cominciando a levigarlo sempre dall’alto verso il basso.

Potete aiutarvi con della carta abrasiva, strusciandola delicatamente sul blocco. Evitate dei tagli drastici, potrebbero compromettere la struttura della lampada, anche se avete intenzione di dargli una forma piccola, sarà meglio levigarla con calma zona dopo zona.

Come ultimo consiglio, per un effetto ottico ancora più sbalorditivo, puntate su un blocco di sale rosa dell’Himalaya, ma la cosa bella è che potrete realizzare tanti tipi di lampade di sale, tutte diverse.

Leggi Anche: Come verniciare un cancello o la recinzione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.