Come fare un tè d’orzo (mugicha)

Come preparare il mugicha la tisana rinfrescante

Come fare un tè d’orzo, ovvero il mugicha, una tipica bevanda giapponese. Diffusa quasi quanto il tè verde, il mugicha è da sempre considerata un’ottima bevanda rinfrescante.

Risalirebbe addirittura al Periodo Heian (794-1192 circa) ed il suo consumo inizialmente riguarda solo i ceti aristocratici della società. Con il passare del tempo, il mugicha, è divenuta una bevanda popolare, in particolare fra il 1603-1867 quando si diffusero i venditori ambulanti (mugiyu-uri).

Quando si beve? Quando si vuole, ma l’ideale è l’estate perché è una bevanda che aiuta a contrastare afa e calura, notoriamente difatti è una bevanda che si serve fredda non calda

Dove acquistare l’infuso d’orzo? La si può trovare su Amazon cliccando qui per esempio, o nelle erboristerie e nei negozi etnici. La preparazione del mugicha in bustine avviene come un normalissimo tè, solo che l’acqua deve essere fredda. L’alternativa ovviamente è utilizzare dell’orzo perlato, vi spieghiamo come.

Come fare un tè d’orzo (mugicha): ingredienti

  • 5 cucchiaini di orzo perlato
  • 2l di acqua

Come fare un tè d’orzo (mugicha): procedimento

  1. tostare l’orzo: versare l’orzo perlato in padella, a fuoco basso farlo rosolare per circa 8 minuti (finché non prende colore)
  2. far raffreddare l’orzo
  3. mettere a bollire i due litri di acqua
  4. una volta freddo, l’orzo va aggiunto all’acqua bollente e va lasciato cuocere per un quarto d’ora circa
  5. spegnere la fiamma e lascia a bagno l’orzo per altri dieci minuti
  6. filtrare e servire freddo in lunghi bicchieri

Come fare un tè d’orzo (mugicha): consigli

  • Tutti possono consumare questa bevanda (non eccedete con zucchero e dolcificanti).
  • Non è affatto difficile da fare, anche con l’orzo perlato, però chiaramente il procedimento è più lungo che con le bustine (che purtroppo non sono facilissime da trovare, se non online).
  • Il risultato è comunque ottimo, una bevanda fresca e dissetante che inoltre migliora la diuresi, l’idratazione e la depurazione.
  • Con l’orzo avanzato si può preparare un’ottima colazione, basta aggiungere un po’ di latte, miele e frutta fresca.

Che ne pensate di questa tisana d’orzo? L’avete mai sperimentata? Consigliateci i siti o i negozio in cui trovate le bustine già pronte.

Leggi Anche: Proprietà benefiche e utilizzo del rosmarino

Tag:, , , , , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares