Che cosa sapete del dumpster diving? Andava di moda poco tempo fa, una sorta di folle hobby con una buona morale di fondo. Fare dumpster diving significa scandagliare il fondo dei cassonetti per trovare cibo commestibile che altri buttano via. In America sono in tanti a farlo, ma anche in Europa non sono da meno.

In Italia sono perlopiù le persone povere a farlo, quando è possibile perché è abbastanza difficile da noi visto che i cassonetti sono generalmente o inaccessibili o sono stati del tutto eliminati. In Europa però come in altre località, non sono solo i poveri ad intraprendere il dumpster diving ma anche coloro che sono contro gli sprechi e non accettano che supermercati e ristoranti gettino via cibarie commestibili.


E questa è la morale di fondo: nel mondo molte persone muoiono di fame mentre l’opulenta società getta il superfluo nell’immondizia, delle volte è cibo scaduto da un giorno o delle volte non è scaduto affatto.

Chiaramente questo non è un invito ad unirvi ai club del dumpster diving, sappiate che frugare nella spazzatura può essere pericoloso e a seconda di dove frugate state commettendo un reato. Pertanto non ci assumiamo responsabilità in merito alle vostre azioni.

Come fare dumpster diving: occorrente

  • vestiti vecchi e resistenti
  • stivali
  • guanti
  • bastone
  • buste di plastica
  • caschetto con torcia
  • pinze del camino
  • guanti
  • disinfettante

Come fare dumpster diving

  1. Individuare i bidoni: non devono essere in aree private, né chiusi con lucchetti, attenzione perché se vi introducete in aree private state commettendo furto. I target più gettonati sono ristoranti e supermercati
  2. Squadra: evitare di praticare il dumpster diving da soli, ci si può trovare in difficoltà ed occorre avere una mano
  3. Equipaggiamento: essere equipaggiati è importante per non sporcarsi troppo e non venire a contato diretto con sostanze nocive, attenzione ai vetri, agli aghi ed agli oggetti appuntiti
  4. Azione: assicurarsi che non vi sia nessuno intorno ai cassonetti, salire su qualcosa di stabile e controllare il cassonetto con un bastone. Entrarci dentro solo se necessario per recuperare qualcosa d’interessante
  5. Ripulire: se si è gettata immondizia per terra ripulire. Una volta a casa pulire per bene, disinfettando, ciò che si è preso. Fare una doccia accurata e disinfettare le parti che hanno toccato il bidone o la spazzatura

Come fare dumpster diving: consigli

ATTENZIONE: fare dumpster diving comporta l’esposizione a batteri e pericoli. Se si rimane intrappolati in un cassonetto si può rischiare la morte (per questo avere sempre il cellulare carico a portata di mano).

Consiglio di valutare attentamente tutto e se è possibile dialogare con i commercianti anziché fare dumpster diving, proporre loro di metter a disposizione di chi è meno fortunato ciò che viene gettato ma è ancora buono, di mettersi in contatto con associazioni che aiutano i poveri.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here