Come evitare che il gatto graffi i mobili

graffi di unghie sui mobili

Chi adotta o acquista un gatto, è consapevole che prima o poi dovrà sopportarlo mentre si diletta in una delle sue attività preferite: farsi le unghie contro i mobili, graffiandoli.

Se questo è un passatempo molto divertente per il micio, lo è ben poco per il proprietario di casa, che potrebbe trovare rovinati anche dei mobili pregiati o dal grande valore simbolico.

Per questo motivo bisogna impegnarsi per dedicarsi al meglio all’educazione del gatto, sin dai primi mesi di vita, esattamente come si fa con il cane.

Di sicuro la prima cosa da fare, è organizzarsi in modo tale che il gatto non senta la necessità di rifarsi le unghie sui mobili: bisogna creare uno spazio dedicato a lui dove sappia che, nel caso sia intenzionato a graffiare, può farlo liberamente.

L’acquisto di un tiragraffi è prioritario qualora volessimo correggere questo atteggiamento del nostro animale domestico, ed è la prima cosa a cui pensare quando il micio graffia incessantemente i mobili.

Un metodo molto facile da mettere in pratica, è quello di rimproverarlo sempre quando tenta di graffiare i mobili: urlare in modo isterico quando il gatto lo fa, lo spaventerà e probabilmente non eviterà che il comportamento si ripeta.

Prendiamo i sassolini della lettiera oppure il giornale, scuotendolo o facendo rumore, per far distrarre il gatto. Se assocerà lo spavento di aver sentito un rumore all’azione di graffiare i mobili, non lo farà più.

Ma a poco servirà rimproverarlo in modo furioso, addirittura arrivando a dargli dei colpi con il giornale stesso: servirà soltanto a fargli venire voglia di graffiare anche noi.

Utilizzare il rinforzo positivo potrebbe essere una buona idea. Elogiamolo ogni volta che utilizza il tiragraffi (possiamo sceglierlo in legno, per fare in modo che sia somigliante ai mobili che lui generalmente graffia), e quando vediamo che inizia a voler graffiare i mobili chiamiamolo con qualcosa di divertente da fare, un giochino od un’attività ricreativa che lui prediliga al raschiare i mobili.

Questo gli farà comprendere che a graffiare i mobili non ottiene nulla, ma se invece si avvicina a noi ed evita di toccare i mobili può fare qualcosa di più interessante per un felino.

Esistono anche degli spray con degli odori sgradevoli per i mici da applicare sulle superfici: per noi sono odori normali, per i gatti no.

Spruzziamolo sull’arredamento che lui generalmente graffia ma prestiamo attenzione che sia commestibile o che comunque, se il gatto lo bevesse o leccasse, non gli accadrebbe nulla.

Leggi Anche: Come lavare il gatto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.