Come dormire bene coccolando i 5 sensi

Cosa sarebbe la vita senza il meritatissimo sonno ristoratore? Immaginatevi di vivere giornate lunghe 24 ore, senza avere la minima possibilità di dormire: la vostra esistenza sarebbe un autentico incubo vissuto ad occhi aperti.

Ma lo stesso discorso può valere anche per chi ha difficoltà ad addormentarsi, perché conduce uno stile di vita non sano, oppure perché semplicemente non è abituato a proteggersi adeguatamente durante la fase del sonno: dormire 7 ore è il minimo indispensabile per ricaricare le batterie, ma risulterà del tutto inutile se la vostra fase REM verrà interrotta da fastidiosi elementi esterni.

Per dormire in modo sano e corretto, dunque, dovrete innanzitutto intervenire sui vostri cinque sensi: i veri responsabili del sonno a corrente alternata, soprattutto per i soggetti più sensibili. Vediamo insieme come dormire bene coccolando i cinque sensi.

Tutto parte dal gusto

Potreste essere campioni mondiali di pisolini, oppure medaglie d’oro alle Olimpiadi della ronfata notturna, ma se riempirete il vostro stomaco di cibo, difficilmente riuscirete a chiudere gli occhi.

Il motivo è semplice: la vostra pancia, nonostante sia abituata a mangiare di tutto, è comunque molto delicata. Ingerire quantità abnormi di cibo, dunque, provocherà una digestione faticosa e, di conseguenza, la tendenza a svegliarsi durante la notte madidi di sudore, assetati oppure semplicemente infastiditi dai perpetui brontolii dello stomaco.

Pur non essendo responsabile di questi inconvenienti culinari, è bene che sappiate che il gusto può diventarne la cura. Come? Semplicemente facendo una cena appetitosa e soddisfacente, senza per questo riempirvi l’intestino di una quantità spropositata di cibo.

Occhio alla luce. Anzi, no

Gli occhi sono un organo fondamentale per l’essere umano: la concezione che abbiamo del mondo, infatti, passa attraverso gli stimoli che la vista raccoglie, e che il cervello traduce in impulsi elettrici che animano il nostro organismo. Tutto bello, tranne quando si dorme.

Il senso della vista, infatti, è per sua natura particolarmente sensibile alle variazioni della luce: dormire in ambienti non protetti adeguatamente dal chiarore mattutino, soprattutto negli individui con il sonno più leggero, significa svegliare di soprassalto la nostra mente ed avere, poi, difficoltà a riprendere quella fase REM lasciata a metà.

Il segreto per evitare qualsiasi variazione della luce? L’acquisto di una mascherina per dormire in seta leggera, che vi eviterà di svegliarvi di soprassalto, senza per questo disturbarvi a causa di fastidiosi pruriti dovuti ad una stoffa poco indicata per il contatto con la pelle del viso.

Cattivi odori? Cattivo sonno

La vista non è certo l’unico senso facile da stuzzicare quando si dorme: anche l’olfatto è in grado di attivarsi in men che non si dica, soprattutto quando sottoposto ad odori pungenti o poco piacevoli.

Per tali ragioni, il consiglio è quello di tenere sempre pulita la vostra camera, e di arieggiarla tutte le mattine. Dopodiché potrete pensare a profumarla, rendendo più piacevole il vostro sonno notturno: evitate ad ogni costo i profumi chimici, ed optate per una gradevole essenza di lavanda, sana e naturale.

Coccolatevi con il giusto materasso

Coccolare i vostri cinque sensi, durante la fase del sonno, sarà impossibile senza il giusto materasso.

Il tatto, infatti, è in grado di avvertire qualsiasi fastidio durante la notte: la pelle è molto sensibile e, se si sbaglia l’acquisto delle componenti del letto, dormire sarà un autentico tormento per il vostro corpo.

Come evitare che ciò accada? Acquistando un materasso memory foam, che si adatterà alle vostre forme senza causarvi fastidi o dolori alla schiena.

La melodia del sonno

No, non stiamo parlando dei versi inquietanti che emettiamo quando russiamo, ma del fatto che la buona musica, anche mentre si dorme, può rivelarsi una grande alleata.

Avete mai provato a conciliarvi il sonno ascoltando della musica classica? Magari la ninna nanna di Mozart potrebbe rivelarsi una scoperta eccezionale, anche se non avete più 5 anni!

Se invece non avete un buon orecchio, e la musica vi distrae, esistono sempre i tappi per le orecchie: possibilmente in cera morbida, e non di gomma.

Leggi Anche: Come alleviare il dolore di stomaco

Come dormire bene coccolando i 5 sensi ultima modifica: 2016-04-01T06:37:58+00:00 da eComesifa.it

Ultimo aggiornamento 2017-09-22 at 09:33 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here