Come diventare assistenti di volo

0
9
cercare lavoro aereo

Come diventare assistenti di volo: istruzioni per la professione

Vi piace volare? Siete particolarmente interessati agli aerei ed ai voli? Amate i viaggi e non riuscite a stare fermi in un luogo per troppo tempo?

No, non vi proponiamo di diventare piloti ma assistenti di volo, hostess o steward: la professione ideale per chi ama il contatto con il pubblico e per chi ama viaggiare

Certo apparentemente può sembrare un lavoro semplicissimo, tuttavia comprende la necessità di avere requisiti particolari e poi c’è l’iter formativo che richiede un bel po’ d’impegno.

L’assistente di volo

Essere un assistente di volo cosa significa? Significa sì che servite bibite, spuntini e controllate i documenti nella fase d’imbarco ma significa anche che dovete garantire sicurezza e confort ai passeggeri così come mantenere l’ambiente della cabina passeggeri ordinata e pulita.

Occorre inoltre avere un temperamento calmo e cordiale ed in alcuni casi occorre avere letteralmente il “sangue freddo” specie in caso di problemi.

Come diventare assistenti di volo

Selezione

Possono partecipare alla selezione solo coloro che sono alti minimo 165 cm per le donne e 170 per gli uomini, niente piercing o tatuaggi visibili ed una bella presenza.

Requisiti base sono inoltre: saper nuotare alla perfezione ed avere 10/10 di vista, avere un diploma di scuola superiore e conoscere bene l’inglese (possibilmente anche altre lingue straniere).

Quindi se siete in possesso di tali requisiti inviate alla compagnia aerea il vostro cv e potreste essere convocati ad un primo colloquio a cui, se superato, seguiranno test di lingua e nuoto e conferma della salute fisica tramite consegna del certificato medico.

Training di volo

Per coloro che superano tutte queste fasi vi è il training in aula e a bordo (che si compone di 100 ore) che può essere effettuato presso un qualunque centro abilitato all’Enac (2000 €), dopo il quale si può accedere all’esame dell’Enac (Ente Nazionale Aviazione Civile).

Quindi superato l’esame si può essere abilitati alla professione.

Come dicevamo è il lavoro per voi se amate viaggiare e se amate volare ma tenete in conto anche che passerete molto tempo in piedi e i famosi jetlag se decideste di effettuare voli internazionali.

Inoltre è un lavoro senza orari prestabiliti (lo sa bene chi viaggia spesso) in cui si deve essere disponibili a fare tanti turni

Guadagno

Approssimativamente compiendo voli per un totale di 70 – 80 (circa 22 giorni di lavoro) ore al mese si raggiunge uno stipendio di 1.600/2.000 euro (scende se si lavora per una compagnia low cost) con solitamente un contratto di lavoro a tempo determinato o stagionali.

Si usufruisce inoltre di benefit quali: pensioni, sconti sui voli, assicurazione sulla vita e indennizzi.

Leggi Anche: Come prepararsi ad un colloquio di lavoro: cosa fare e cosa non fare


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here