Come curare l’orchidea in casa

0
2
come coltivare le orchidee

Come curare l’orchidea in casa: dritte e consigli per mantenere vivo questo bellissimo fiore. Se avete comprato un’orchidea, o ve l’hanno regalata, è il momento giusto per leggere questa guida. L’orchidea è un fiore molto delicato che necessita di cure costanti.

Nella seguente guida impareremo come annaffiarla, travasarla, concimarla e riconoscerne le problematiche osservandola. Vediamo dunque come fare per tenerla in vita.

Come curare l’orchidea in casa: occorrente

  • spray
  • acqua neutra
  • strofinaccio
  • vaso trasparente
  • concimi liquidi appositi
  • ghiaietto
  • terriccio
  • muschio
  • cortecce di pino o abete
  • argilla espansa
  • sottovaso

Come curare l’orchidea in casa

  1. Porre l’orchidea in un vaso trasparente, le radici necessitano luce e sul fondo adagiare del ghiaietto per favorire il drenaggio
  2. Immettere nel vaso muschio, cortecce di pino o abete ed infine il terriccio. Nel sottovaso porre dell’argilla espansa
  3. Le specie aeree vanno interrate in culle di vimini sospese
  4. Sistemare il vaso dell’orchidea in un punto soleggiato (no calore diretto, quindi lontano da caloriferi e stufe).
  5. Annaffiare poco e spesso (ogni 5 giorni), diversamente marcisce (non innaffiare se il terreno è umido). Ricordo che l’acqua va nebulizzata sulla pianta e non versata nel vaso. Non usare acqua del rubinetto.
  6. Pulire periodicamente le foglie con uno strofinaccio in modo da rimuovere la polvere.
  7. Concimare e orchidee va bene, ma con specifici concimi liquidi in fialetta
  8. Durante il rinvaso eliminare le foglie secche, togliere e radici secche ed il terriccio vecchio

Come curare l’orchidea in casa: consigli

  • Osservate la vostra orchidea, se le foglie sono gialle o rosse riceve troppo sole oppure state usando acqua che contiene calcare; se non germoglia o le foglie son ripiegate su se stesse vuol dire che non riceve abbastanza luce; se sono macchiate la pianta ha freddo, la temperatura ideale è fra i 18° e i 20°.
  • Non recidere i fiori appassiti, devono cadere da soli. Quando si rinvasa l’orchidea si possono separare i cespi per ottenere più piante.
  • Attenzione ad afidi, acari, tripidi, chiocciole e cocciniglia, i principali nemici delle orchidee. Se si notano delle macchie nere si tratta invece di un fungo.
  • Ricordate che esistono diverse varietà di orchidee ed ognuna ha le sue caratteristiche, consultate la scheda della vostra prima di prendervene cura.

Quai sono le vostre tecniche per curare l’orchidea in casa? Sapete anche farla germogliare dai semi?


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here