Come coltivare piante di bambù

Le piante di bambù sono utilizzate spesso come piante decorative all’interno della casa oppure nei giardini. Purtroppo alcune specie di bambù, hanno il difetto di essere molto invasive, quindi bisogna seguire alcune importanti regole quando si cerca di coltivare queste piante.

Se volete sapere come coltivare il bambù e come prendervene cura, continuate a leggere questo nuovo articolo che vi spiegherà come si fa.

Leggi Anche: Come coltivare lo zenzero in casa

Come piantare il bambù in vaso

Piantare il bambù in vaso è assolutamente possibile, anche se viste le radici occupano molto spazio, è fondamentale scegliere dei vasi molto grandi.

Se volete posizionare il vaso con il bambù all’aperto, magari sul balcone o in giardino, consigliamo di scegliere la fargesia, un bambù sempre verde non invasivo, meglio evitare specie di bambù che raggiungono altezze elevate.

bambù dentro il vaso

Vi consigliamo, inoltre, di utilizzare vasi molto resistenti perché con la pressione esercitata dalle radici del bambù, i vasi di ceramica potrebbero rompersi.

Seminare il bambù in vaso

  1. La prima cosa da fare quando si decide di seminare piante di bambù, è preparare i semi. Pulirli bene e lasciali asciugare al sole per circa tre ore, quindi immergerli per una notte intera in acqua pulita.
  2. Ricordate che il periodo giusto per seminare i bambù è quello primaverile, utilizzando un terreno ricco di torba e ben concimato con fertilizzante organico. Il periodo di germinazione media dei semi di bambù è tra 15 e 25 giorni.
  3. Dopo aver posizionato i semi del bambù, inumidire il terreno senza far ristagnare troppa acqua.
  4. Posizionare il vaso con i semi in una zona ombreggiata.

Trapiantare talee di bambù in un vaso

  1. Preparare la terra con del fertilizzante organico.
  2. Fare un buco al centro del vaso non molto profondo.
  3. Posizionare la pianta nel buco che avete preparato, in modo che le radici siano completamente coperte e lo stelo sia ben saldo alla terra.
  4. Innaffiare senza esagerare e posizionare il vaso in un luogo ombreggiato.

Come piantare il bambù in giardino

Se avete spazio in giardino e volete arricchirlo piantando il bambù, le date di semina sono le stesse, cioè primavera o autunno

piantare bambù in giardino

La cosa importante è scegliere il giusto tipo di bambù, che con il clima mediterraneo è sicuramente il bambù multiplex, invece per i climi più freddi meglio il Fargesia.

Seminare il bambù in giardino

  1. Scegliere un’area ombreggiata del vostro giardino, quindi preparare il terreno mescolandolo con fertilizzante organico e aerandolo.
  2. Posizionare i semi precedentemente lasciati al sole e immersi in acqua, ad una profondità di circa 3 cm.
  3. Lasciare uno spazio di almeno 1 metro tra un seme e l’altro.

Essendo piante molto invasive, vi consigliamo di delimitare il perimetro dedicato al bambù, conficcando delle lamiere nel terreno oppure preparando una barriere con il cemento in modo da non far invadere il vostro giardino dalle piante di bambù.

Come prendersi cura del bambù

Per far crescere le piante di bambù in modo rigoglioso, bisogna tenere a mente due regole fondamentali:

  1. Il bambù per crescere ha bisogno di un’irrigazione costante e abbondante, ma senza che l’acqua ristagni intorno alla pianta.
  2. La piante di bambù devono essere posizionate in zone luminose ma semi-ombreggiate, perché l’esposizione prolungata al sole può danneggiare le vostre piante.

Altro consiglio che possiamo darvi, è quello di coprire il terreno intorno al bambù con delle foglie che possono contribuire a fertilizzare il terreno.

Leggi Anche: Come e quando seminare le carote