Siete Qui: eComesifa.it » Tech » Televisione » Come collegare un videoregistratore alla TV HD

Come collegare un videoregistratore alla TV HD

Hai ancora tante cassette VHS in cantina e non sai come guardarle sul tuo televisore? Puoi collegare un videoregistratore alla tua TV HD o 4K. Segui la nostra nuova guida e scopri come fare per guardare le videocassette VHS sul nuovo televisore.

collegare il videoregistratore alla tv

Sicuramente in casa dei tuoi genitori, sono presenti vecchie cassette VHS contenenti film o filmati di famiglia, molto importanti a livello sentimentale.

Se vuoi sapere come fare per collegare un vecchio videoregistratore alla nuova TV 4K, continua a leggere.

C’è da dire, innanzitutto, che i videoregistratori non sono particolarmente compatibili con i le nuove televisioni a causa del tipo di segnale utilizzato. Il videoregistratore, solitamente emette un segnale analogico, mentre i nuovi televisori sono prodotti per ricevere segnali digitali. Poi c’è una grande differenza anche nella risoluzione, perché una TV 4K può visualizzare oltre 100 volte i pixel di quanto una cassetta VHS possa memorizzare.

Naturalmente sulla risoluzione non si può fare molto, quindi ci dobbiamo concentrare sulle differenze di segnale.

Se si dispone dei collegamenti corretti, la conversione del segnale analogico in digitale può essere eseguita direttamente dal televisore, oppure può essere utilizzato un dispositivo esterno. Continuando la lettura di questo tutorial, troverete la spiegazione per utilizzare entrambi i sistemi.

Controllare le uscite del videoregistratore

La maggior parte dei videoregistratori supporta il video composito, che invia il segnale video su un cavo e i canali audio (sinistro e destro) su due cavi separati. Controlla il retro del tuo videoregistratore e se riesci a trovare tre porte circolari in bianco, rosso e giallo, vuol dire che l’apparecchio ha un’uscita video composita.

uscite videoregistratore

Se il tuo videoregistratore ha cinque porte circolari (una di colore rosso, una verde e una blu e altre due bianco e rosso, vuol dire che il videoregistratore dispone di un’uscita video component, di qualità superiore rispetto a quella composita, ma molto rara per i videoregistratori.

Controllare gli ingressi della TV

In base al modello e all’anno di produzione, la tua TV potrebbe già disporre di un ingresso video analogico che quindi può funzionare con il videoregistratore. Anche in questo caso, per essere sicuro, controlla il retro del tuo televisore: se sono presenti tre o cinque porte circolari che corrispondono ai colori delle porte del tuo videoregistratore, allora sei a cavallo!

Se invece non ci sono, non disperare, alcuni televisori integrano ingressi video analogici in porte da 3,5 mm che funzionano con un dongle corto per fornire le connessioni giuste. Ti consigliamo di controllare il manuale di istruzioni della tua TV oppure cerca una porta delle dimensioni di un jack per cuffie etichettata come Analogica, Composita o Component. Se la tua TV ha una porta del genere, controlla nella confezione se c’è un adattatore con un jack per le cuffie a un’estremità e tre cavetti con jack o porte circolari sull’altra. Anche in questo caso, se hai questa porta e l’adattatore, non dovrebbe essere difficoltoso collegare il videoregistratore alla TV.

ingressi televsione

Probabilmente, se il tuo televisore è di nuova generazione, sarà difficile che siano presenti queste porte. Niente panico, però, si può utilizzare un convertitore da composito(o component) a HDMI. Questi convertitori sono dei piccoli apparecchi che che accettano i segnali video analogici e li trasformano in digitali che la tua TV può riprodurre. Non aspettarti un grande miglioramento di definizione, però, perché i convertitori video più economici eseguono poca o addirittura elaborazione dei segnali video in ingresso.

Come collegare il videoregistratore alla TV senza convertitore

  1. Trovare in casa oppure acquistare un cavo video composito (rosso, giallo e bianco) o video componente (blu, verde, bianco e due bianco/rosso), in base al videoregistratore.
  2. Collegare le spine colorate su un’estremità del cavo alle porte colorate corrispondenti che trovi sul retro del videoregistratore.
  3. Collega le spine colorate all’altra estremità del cavo alle porte corrispondenti sul retro del televisore. (Se il televisore utilizza un ingresso da 3,5mm e hai l’adattatore, Collega la spina da 3,5 mm all’ingresso video analogico del televisore.
  4. Accendi il televisore e dal telecomando seleziona la sorgente di ingresso dati analogici tipo A/V, RCA o Analogico.

Come collegare il videoregistratore alla TV con un convertitore HDMI

da composito a hdmi
  1. Procura un cavo RCA composito o component, a seconda delle uscite del tuo videoregistratore, e un cavo HDMI.
  2. Acquista un adattatore da composito a HDMI o da component a HDMI, in base alle uscite del tuo videoregistratore.
  3. A questo punto bisogna collegare i vari jack colorati alle porte colorate corrispondenti sul videoregistratore.
  4. Ora devi collegare i jack colorati che trovi nell’altra estremità del cavo alle rispettive porte sull’adattatore che hai acquistato. Se stai utilizzando una connessione component.
  5. Collegare, quindi, un’estremità del cavo HDMI alla porta HDMI dell’adattatore e l’altra estremità del cavo HDMI a una porta HDMI libera del tuo televisore.
  6. Ora collega il cavo di alimentazione dell’adattatore ad una presa di corrente (oppure ad una porta mini USB se possibile).
  7. Accendi la televisione e imposta come ingresso la porta HDMI a cui hai collegato l’adattatore.

Leggi Anche: Come trasferire filmati VHS su computer

23%
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.