Come cambiare operatore telefonico fisso e mobile

Il cambio di operatore telefonico è diventato quasi un operazione normale per tutti gli utenti casalinghi che sono possessori di telefoni, eppure questo argomento ancora oggi è avvolto da moltissimi dubbi.

Succede perchè sul web possiamo trovare delle informazioni che spesso non ci aiutano affatto a rendere l’operazione rapida come potrebbe essere. Proprio per questo abbiamo deciso di redigere questo articolo che tratterà il tema di come cambiare operatore telefonico e toglierci una volta per tutte dalla testa le preoccupazioni che ci tengono legati ad un qualsiasi gestore e ad un piano tariffario che non è assolutamente adatto alle nostre esigenze.

Il cambio di operatore telefonico può avvenire sia per la gestione della linea casalinga sia per la gestione della telefonia mobile. In questa guida andremo a vedere come cambiare operatore telefonico sul vostro cellulare senza perdere moltissimo tempo e specialmente mantenendo il credito che abbiamo a disposizione sul numero attivo.

Per velocizzare l’operazione di cambio del gestore dobbiamo tenere a portata di mano la carta d’identità e del codice fiscale ed ovviamente la scheda che stiamo utilizzando, con questi 3 elementi possiamo recarci in un qualsiasi centro che tratti l’operatore che desideriamo inserire come nuovo gestore sul nostro cellulare.

Sarà davvero tutto molto semplice in quanto basterà rivolgersi ad uno dei commessi del negozio che ci spiegherà come cambiare il gestore.

Inutile dire che ci verranno fatte alcune domande sui piani tariffari che vogliamo attivare con il nuovo gestore, dopo le varie domande ci verranno richiesti i documenti inerenti alla vecchia SIM che abbiamo utilizzato.

Una volta che avremo consegnato tutto dovremmo attendere qualche minuto affinché il commesso possa compilare e completare tutta la pratica per il cambio dell’operatore, non appena quest’ultimo avrà terminato firmeremo il nuovo contratto con il nuovo gestore.

Quando la procedura sarà terminata dovremo aspettare circa 4-5 giorni per vedere il nostro numero trasferito dalla vecchia alla nuova scheda ma nel frattempo potremmo continuare ad usare la vecchia SIM o in alternativa usare la nuova con un numero temporaneo.

Non appena il trasferimento del numero sarà ultimato e l’abbonamento con il nuovo operatore finalmente sarà attivo la vecchia SIM non funzionerà più e ci verrà spedito un SMS che ci avvertirà del cambio di operatore.

Inutile dire che se si sta per acquistare uno nuovo si potrà fare il cambio in un qualsiasi centro commerciale, ricordiamo i contratti che hanno una durata di tempo limitato ed ovviamente hanno un termine ben stabilito, bisognerà attendere la fine del contratto per poter recedere da quest’ultimo, altrimenti si incorrerà in una sanzione stabilita al momento in cui abbiamo firmato il vecchio contatto.

Possiamo cambiare anche il gestore telefonico per il telefono di casa, questa procedura è molto più semplice di quella appena accennata sopra in quanto per cambiare l’operatore telefonico di casa basterà alzare la cornetta e chiamare il numero di telefono del gestore a cui vogliamo abbonarci.

Una volta che abbiamo individuato il piano tariffario a noi adatto possiamo contattare l’assistenza clienti dell’operatore e richiedere l’attivazione sulla nostra linea, la transizione avverrà in maniera automatica senza che nemmeno ci accorgeremo dell’accaduto.

È sempre opportuno chiedere al consulente se ci sarà un distacco della linea anche temporaneo in quanto nella maggior parte dei casi può verificarsi questa situazione.

Leggi Anche: Asus VivoBook S15 – La Recensione

Come cambiare operatore telefonico fisso e mobile ultima modifica: 2016-09-13T13:31:16+00:00 da eComesifa.it

Ultimo aggiornamento 2017-09-22 at 09:33 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here