Come annaffiare le piante quando siete fuori casa

innaffiare piante

Quando si va in vacanza, oppure si sta fuori casa per lavoro qualche giorno, si rischia sempre al rientro, di ritrovare le piante e i fiori, secchi o in pessime condizioni, perché non c’è nessuno che li annaffi giornalmente.

In questo breve, semplice ma utilissimo tutorial, vi sveliamo un piccolo trucchetto, che utilizzo da anni, per annaffiare piante e fiori anche se siete fuori casa.

Come fare un irrigatore automatico

Per fare un irrigatore automatico fai da te, non ci vuole molto e non c’è bisogno di costosi attrezzi, vi basterà solo una bottiglia di vetro.

Occorrente:

  • Una bottiglia di vetro

Come annaffiare le piante quando siete fuori casa

Allora, i passaggi sono molto semplici e vi assicuro che funziona:

  1. Per prima cosa, innaffiate le vostre piante normalmente.
  2. Quindi riempite la bottiglia d’acqua e con un rapido movimento capovolgetela e inserite il collo della bottiglia nel terreno del vaso, appoggiando la bottiglia ad uno dei bordi del vaso.

Il gioco è fatto, l’acqua non inizierà a colare dal vaso, tranquilli. Infatti, il terreno si “prenderà” l’acqua di cui ha bisogno, man mano che si asciuga quella che avete versate voi. Facile no?!

Leggi Anche: Come fare per non sprecare acqua

Come annaffiare le piante quando siete fuori casa ultima modifica: 2017-08-31T21:14:25+00:00 da eComesifa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here