Carnevale: la ricetta per preparare le chiacchiere

come si fanno le chiacchiere

Il periodo del tanto atteso Carnevale, è accompagnato da colorati e allegri festeggiamenti e dall’immancabile presenza di tanti dolci tipici.

Come tutti ben sappiamo, il dolce che meglio rappresenta questa festa sono le chiacchiere.

Questa “bontà”, in base alla regione di provenienza, può essere chiamata in diversi modi (frappe, sfrappole, gale, lasasagne, ecc…), ma resta il fatto, che a prescindere dal loro nome, per il palato sono una vera delizia.

Le chiacchiere, in pratica, sono delle sfoglie fritte e croccanti e fanno gola a grandi e piccini. Immaginiamo, che al solo pensiero di assaporarle, vi è venuta la cosiddetta acquolina in bocca.

Se le chiacchiere sono di vostro gradimento e volete provare a farle in casa, noi di www.ecomesifa.it, possiamo aiutarvi spiegandovi passo passo, come si preparano seguendo una semplice ricetta. Nel dettaglio, vi vedremo quali ingredienti occorrono e il procedimento per fare delle fragranti chiacchiere, il dolce “perfetto”, per festeggiare in allegria, il tanto atteso Carnevale.

Le chiacchiere

Per la preparazione avete bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 200 gr di farina
  • 40 gr di burro
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1/2 scorza di un limone (grattugiata)
  • una pizzicata di sale
  • zucchero a velo (quanto basta)

Per la cottura:

  • olio di semi di arachidi (abbondante per una frittura asciutta)

Procedimento per preparare le chiacchiere:

Bene, iniziamo. Nella dispensa della cucina, prendete una ciotola di dimensioni abbastanza grandi e versatevi la quantità di farina indicata, formando un’ampia fontana.

Al centro, aggiungete tutti gli altri ingredienti e con una frusta da cucina mescolate in modo energico, facendo amalgamare il tutto perfettamente. L’impasto, non deve essere assolutamente appiccicoso, quindi impastate, fino a quando “il panetto” non diventa morbido e liscio.

Una volta ottenuto questo risultato, con le mani, date alla pasta la forma di una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare per 30 minuti in luogo fresco e asciutto.

Trascorso il tempo di riposo, riprendete l’impasto e iniziate a lavorarlo con il mattarello. Dovete stendere una sfoglia sottile ma non troppo, di circa 4 o 5 mm e tagliarla a strisce della larghezza di circa 5 cm, aiutandovi con un utensile da cucina, che si chiama rotellina dentata.

Ottimo lavoro, vediamo ora come procedere con la cottura delle chiacchiere.

frittura delle chiacchiere

Cottura:

Per prima cosa, prendete una padella abbastanza grande, mettetela sul fuoco a fiamma alta, aggiunte, un’abbondante quantità di olio di semi di arachidi e fatelo diventare bollente.

Quando l’olio inizia a friggere, un po’ per volta, immergete le chiacchiere che avete preparato nell’olio bollente. Generalmente, sono sufficienti pochi minuti per la frittura.

Muovetele delicatamente e quando il colore della pasta appare bella dorata, estraetele con un mestolo forato, in modo da scolare l’olio in eccesso, facendo attenzione a non scottarvi.

Importante: per eliminare l’abbondante presenza di olio, fate scolare le “frappe” sulla carta assorbente.

Siamo giunti alla conclusione, ora dovete solo farcire le chiacchiere con una generosa spolverata di zucchero a velo e servitele. Porteranno allegria e tanto gusto al vostro Carnevale.

Leggi Anche: Come fare le bugie ripiene di cioccolato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.