Siete Qui: eComesifa.it » Tech » VideoGames » Black Mirror – La Recensione

Black Mirror – La Recensione

Black Mirror è il nuovo videogames del team KING ART, che fa leva sul mistero e su delle atmosfere davvero particolari, che rappresentano tratti essenziali dell’avventura proposta.

Il videogioco si basa sulla storia di David, che intraprende un viaggio incredibile alla scoperta di alcuni segreti che a volte si rivelano anche macabri.

Gli elementi di esplorazione, la raccolta degli oggetti, degli indizi e degli enigmi ci catapultano in un’avventura molto coinvolgente, dall’esperienza di gioco particolarmente riuscita.

La trama

Ci troviamo in Scozia nel 1926 e porteremo avanti l’avventura di David Gordon. Quest’ultimo, in seguito alla misteriosa morte del padre, decide di recarsi presso la casa di famiglia.

Il padre per lui è stato sempre assente e David ha vissuto la sua infanzia in India con la madre. Altro particolare, il padre di David, era ossessionato dall’occulto e portava avanti diversi viaggi per scoprire segrete e macabre verità.

Ma sono troppi i pensieri che tormentano adesso anche David, che vuole sapere in quali circostanze misteriose ha perso la vita il padre.

Intraprende, quindi, un viaggio caratterizzato anche da momenti di angoscia, dove incontra diversi familiari, per mezzo dei quali arriva a scoprire dei segreti inconfessabili. Riuscirà veramente ad accertarsi se esista una maledizione sull’intera famiglia?

[amazon box=”B07252FGBF”]

Il gameplay

L’avventura del gioco è divisa in cinque capitoli e ciascuno di essi si contraddistingue per due o più obiettivi da portare a termine.

La struttura è lineare e offre parecchia libertà di movimento, infatti, i giocatori hanno la possibilità di girare senza troppi vincoli per la casa, la residenza dei Gordon. Gli oggetti da raccogliere sono ben evidenziati da un cerchio, che compare quando ci troviamo vicino ad essi.

Il videogame stesso ci dà delle indicazioni precise su come combinare i vari oggetti per ricavare degli strumenti da utilizzare nelle varie situazioni. Gli enigmi non abbondano in maniera esorbitante e questo potrebbe rappresentare un lato negativo: quelli presenti però, sono ben congegnati e quindi si poteva ampliare il processo in maniera più espansiva.

black mirror il videogioco

Cosa ci piace

L’avventura proposta è molto coinvolgente, soprattutto grazie alla presenza di un’atmosfera ben studiata che non lascia di certo indifferenti. Buona la struttura narrativa che nel suo insieme ricorda molte opere scritte da Edgar Allan Poe.

Cosa non ci piace

Si potevano introdurre più enigmi, per una maggiore varietà di gioco. Il comparto tecnico non è eccellente e i caricamenti a volte diventano numerosi.

In conclusione

Black Mirror è un’avventura grafica, ricca di colpi di scena, che ci farà davvero assaporare ogni momento della trama. La caratterizzazione dei personaggi è definita in maniera discreta e molti di loro non saranno dimenticati. Si poteva approntare un comparto tecnico più preciso, ma nel complesso, il gioco risulta carino.

(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.

Leggi Anche: Tastiera Razer BlackWidow Chroma V2: La recensione

[Voti: 26   Media: 4.7/5]