eComesifa.it
Smalto in gravidanza

Si può usare lo smalto in gravidanza?

La dolce attesa è un periodo stupendo per la donna che lo attraversa. La vita che cresce dentro, la consapevolezza della maternità, le gioie di tutti quei piccoli segnali inviati dal bambino e… i lati negativi. Alcune donne è vero, soffrono di fastidiosi sintomi più o meno presenti. Tuttavia una donna deve anche fare i conti con alcune rinunce, più o meno facili da accettare. Non possiamo certo ignorare i contro di una gravidanza, vero?

Oggi infatti parliamo di un tema molto dibattuto. La domanda che tante donne, specialmente quelle alla prima gravidanza si pongono, è: si può usare lo smalto in gravidanza? Di certo non si può dire che sia al centro dei pensieri della futura mamma ma, il dubbio è bene toglierselo all’inizio.


Si perché noi donne comunque, amiamo curare il nostro aspetto. E dipingerci le unghie con lo smalto fa parte dei nostri rituali di bellezza. Durante la gravidanza però, dobbiamo stare attenti agli agenti chimici che possono trovarsi dentro i cosmetici.

Bisogna dire che è piuttosto difficile e improbabile che entrino in circolo fino ad arrivare al feto. Lo stesso vale se il prodotto viene steso sull’unghia. Quindi, almeno per quanto riguarda lo smalto, si, potete continuare  a utilizzarlo.

Solo che dovete farlo con qualche attenzione in più. Come e quando usare lo smalto in gravidanza quindi?

Gli esperti consigliano di evitare lo smalto in gravidanza, durante i primi tre mesi. Giusto una piccola precauzione, nel totale rispetto dei cambiamenti che la donna e il bambino stanno sostenendo in questo periodo.

Ricordatevi di utilizzare sempre prodotti di qualità, delle marche migliori e che avete già utilizzato, così evitate le reazioni allergiche. Da questo punto di vista comunque, vi consigliamo di acquistare gli smalti in farmacia.

Mentre stendete lo smalto cercate di stare all’aria aperta, lo stesso vale quando utilizzate il solvente necessario per rimuoverlo. L’odore di questi prodotti potrebbe farvi salire la nausea o comunque darvi capogiri. Il problema degli smalti e prodotti analoghi è proprio quello delle sostanze tossiche che potete inalare. Comunque sia, basta arieggiare bene la stanza o mettersi all’aperto, cercando di respirare il meno possibile l’odore.

Noi ci sentiamo di aggiungere di evitare l’uso giornaliero, preferendo invece quello occasionale. Magari il fine settimana o in alcune occasioni particolari, potete concedervi questo piccolo gesto di bellezza.Pensate che, anche il gel per unghie può essere utilizzato, sempre con qualche accortezza ovviamente!


Potrebbe interessarti anche:

Cosa fare e come fare per combattere la cellulite Molte donne si guardano allo specchio e si accorgono di avere quello che definiscono inestetismo ma in realtà è un disturbo della microcircolazione a ...
Moda mare 2016: come scegliere il costume Se non siete aggiornati sui trend dei costumi da bagno, ci siamo noi. Se dovete partire per le vacanze, ma non avete scelto ancora il costume, leggend...
Rimedi naturali, Aloe vera e i suoi benefici La natura da sempre ci mette a disposizione i suoi rimedi naturali adatti a diverse esigenze, unico nostro compito è sapere come sfruttarle al meglio....
Come usare l’olio di oliva come trattamento per capell... Utilizzando balsami naturali come l'olio d'oliva, donerete alla vostra chioma brillantezza e forza senza lasciare residui chimici sui vostri capelli. ...
Come rafforzare i capelli con metodi naturali Un metodo naturale per rinforzare i capelli spesso dopo la stagione estiva, ma anche prima, si rende necessario. Sappiamo che questi si sfibrano e per...

Commenta

Seguici:

Ti piace eComesifa.it