Pallapugno, tutto quello che c’è da sapere, con le regole basilari di questo sport

Il pallone elastico, è chiamato pallapugno in maniera ufficiale nel lontano 2001 e definito in gergo sportivo balon, in dialetto piemontese e in dialetto ligure.

In questa guida analizzeremo le regoli basilari di uno sport forse troppo sconosciuto ma bello da interpretare, una disciplina sportiva di squadra, giocato con una piccola palla bianca sferica e giocato su un campo da gioco senza rete.

Come primo passo analizziamo tutti il regolamento della pallapugno, per fare capire ai nostri lettori come si gioca e come si gioca a questo sport, famoso soprattutto tra il Piemonte e la Liguria e sconosciuto in mezza Italia.

Regolamento:

  • Il gioco della pallapugno si svolge tra due squadre che sono formate da 4 giocatori e vengono chiamate quadrette. Le quadrette sono formate da 1 battitore, 1 spalla e 2 terzini.
  • Il campo di gioco per praticare la pallapugno è in terra battuta e ha una lunghezza di 90 metri e una larghezza di circa 18 metri, fiancheggiato sui lati da dei muri e come tetto ha una rete; la palla è fatta di gomma e ha un diametro di 10,5 centimetri e pesa 190 grammi.
  • I punti vengono contati in questo modo e come nel tennis: 15, 30, 40 e gioco. La partita consiste di 11 giochi totali.
  • Il battitore è il giocatore più forte della squadra e può prendere una rincorsa fino a 12 metri fuori dal campo; la squadra avversaria che riceve, ha due opzioni: la prima è quella di colpire la palla al volo con il pungo, o dopo il primo rimbalzo m con la mano aperta. Tutte le parti del corpo colpite dalla palla, al di fuori delle mani, causano un fallo.
  • Lo scopo del gioco è quello di mandare la palla il più possibile vicino alla linea di fondo del campo avversario, o ancora meglio oltre la stessa linea: per quest’ultimo caso si realizza un fuori campo, che è il colpo più spettacolare di questo sport e trova subito un 15. Quando l’arbitro segna una caccia, significa che la palla ha colpito l’angolo del campo avversario: dopo aver segnato un massimo di quattro cacce, le squadre si scambiano di campo.
  • Per conquistare una caccia, la quadretta, deve fermare la palla in modo valido. Le partite di pallapugno possono durare da poco più di un’ora fino a molte ore.

Il campionato italiano di pallapugno si svolge in maniera regolare dal lontano 1913 e dal 1983 la competizione più ambita è la Coppa Italia.

Il campionato mondiale di sport sferici si svolte a periodi e dalla stagione sportiva 2003-2004, la Federazione Italiana Pallone Elastico ha cambiato la propria nomina sociale in Federazione Italiana Pallapugno. Ad oggi le società di pallapugno iscritte sono circa 100 in Italia, e i tesserati circa 20.000.

Queste le regole basilari che la nostra guida ha voluto dare sullo sport della pallapugno, una disciplina sportiva spesso sconosciuta in grande parte dell’Italia, dato che è praticata in maggiore quantità tra la Liguria e il Piemonte.

Leggi Anche: Come alleviare il dolore di stomaco


CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here