eComesifa.it

Consigli per smettere di russare

come-smettere-russareRussare la notte è un problema molto diffuso, infatti questo disturbo interessa buona parte della popolazione e oltre ad essere fastidioso, se non è tenuto sotto controllo, potrebbe portare anche ad altre patologie. Spesso si crede che il soggetto che chi russa stà dorme tranquillamente e disturba solo chi gli sta accanto, ma in realtà non è così, infatti, la persona che russa è sicuramente affetta da un disturbo noto come roncopatia.

Dovete sapere che il russamento è un rumore respiratorio causato dalla vibrazione del palato molle che in alcuni casi può dar luogo a pause respiratorie durante il sonno, le apnee notturne, che possono durare dai 10 ai 40 secondi e si ripetono moltissime volte durante la notte. Capite quindi che la conseguenza di questo disrturbo è una cattiva qualità del riposo che può portare durante la giornata anche ad improvvisi colpi di sonno.

Quali possono essere i fattori che predispongono al russare notturno:

  • Obesità, infatti il grasso in eccesso si deposita anche intorno al collo ostruendo le vie respiratorie
  • Età avanzata, in quanto con il passare del tempo si perde tono muscolare e elasticità della pelle
  • Il consumo di bevande alcoliche e farmaci ad azione sedativa, in quanto determinano un rilassamento muscolare che aumenta la roncopatia.

Vediamo qualche piccolo accorgimento da seguire che può attenuare il russamento e favorire un buon riposo notturno.

  1. Per prima cosa, se siete in sovrappeso dovrebbe cercare di dimagrire. Rivolgetevi ad uno specialista e iniziate una dieta che vi porterà molti altri benefici oltre al ridurre il vostro russamento.
  2. Altra cosa da fare assolutamente è ridurre il consumo di alcolici, in quanto dovete sapere che un alto tasso alcolemico può influire sul normale flusso dell’aria con conseguenti problemi di respirazione.
  3. A cena mangiate leggero, in questo modo favorirete la digestione. Anche l’orario è importante, cercate di cenate troppo tardi provate a non mangiare alimenti che danno luogo a fermentazione come per esempio i formaggi. Finito di cenare, non andate subito a dormire, ma aspettate un pochino.
  4. Altro accorgimento è quello di evitare di dormire supini o su un fianco. Cercate invece di riposare tenendo la testa sollevata usando due o più cuscini.
  5. Cercate poi di non assumere farmaci ansiolitici, narcotici e barbiturici se non prescritti dal proprio medico.
  6. Importantissimo è cercare di smettere di fumare.
  7. Un ultimo consiglio è quello di praticare ogni giorno almeno mezz’ora di attività fisica.

Potrebbe interessarti anche:

Rimedi naturali contro il raffreddore
views 21
Rimedi naturali contro il raffreddore: tutti i segreti per curarsi senza farmaci...
Come smettere di fumare
views 65
La nicotina è una delle sostanze chimiche più nocive presenti al mondo, dannosa ...
Gravidanza e cibi da evitare
views 9
Durante la gravidanza particolare attenzione va dedicata all’alimentazione, sia ...
Cosa fare quando si decide di avere un figlio
views 10
La gravidanza è un momento magico per ogni donna e deve essere affrontato con co...
Come diminuire i dolori mestruali
views 9
Le mestruazioni dolorose sono una patologia comune a molte donne, che ogni mese ...
Guida alla Cromoterapia
views 31
La medicina olistica considera oggi quella che viene definita come cromoterapia ...

Commenta

Seguici su Facebook