Come vestirsi a Natale: tre look per essere perfetta

Una delle domande che ci facciamo noi donne (ma anche ragazze) quando si avvicina il Natale è: cosa mi metto per Natale? E per la vigilia? Che dire poi di Santo Stefano?

Il Natale infatti ci spinge in un certo senso a tirare fuori dall’armadio i nostri vestiti migliori, ma spesso, soprattutto quando abbiamo molta confusione nella testa o molta fretta di prepararci, li combiniamo in modo sbagliato oppure in un modo tale che l’insieme risulta o troppo eccessivo o troppo semplice per l’occasione. Ecco alcuni suggerimenti su come vestirsi a Natale e tre look per essere sempre al top!

Come vestirsi a Natale: la sera della Vigilia

 A meno che non siate invitate ad una serata per la Vigilia di Natale, dove potete osare con un tubino nero abbinato a dei gioielli d’argento e strass, o ad una bigiotteria con le stesse caratteristiche, oppure un abito rosso scuro o un abito bianco lungo fino alle ginocchia, accompagnato da gioielli d’oro o bigiotteria dello stesso colore, il look della Vigilia di Natale, sia per le ragazze sia per le donne, prevede abiti casual e comodi. Spazio quindi ai jeans, agli stivali con poco tacco, alle scarpe basse (meglio se con un po’ di pelo sintetico, così che possano tenervi caldi i piedi), ai maglioni con perline e strass, ai fermagli da capelli luccicanti. Se non volete rinunciare ad un tocco di femminilità, potete optare per una gonna in tessuto scozzese abbinata a dei leggins o ad un paio di ghette nere pesanti e ad un maglione rosso.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B007VMLBGW[/asa2]

Come vestirsi a Natale: il giorno di Natale

Il giorno di Natale date il via libera all’eleganza, e anche a quegli abiti che di solito non indossate mai o che si indossano nelle grandi occasioni: lunghi, corti, al ginocchio, l’importante è che siano abiti di tutto un pezzo e nei colori delle feste:oro, bianco, rosso, verde, verde oro e argento . Via libera anche alle gonne di tulle, agli stivali con i tacchi, agli anfibi modello byker, o se siete in casa, anche alle scarpe e ai sandali eleganti, sia con sia senza tacco, rossi o con dettagli gioiello. Se prevedete di passare la serata fuori o fa molto freddo, optate per una gonna, un maglione pesante, anfibi o scarponcini eleganti (con pelo sintetico e, possibilmente, una suola che sia resistente e non vi faccia scivolare!) e ghette pesanti.

Come vestirsi a Natale: il giorno di Santo Stefano

Che decidiate di passarlo fuori oppure in casa con la famiglia, nel giorno di Santo Stefano può essere adottato sia un look casual e comodo (pantaloni, jeans e un paio di scarponcini, di anfibi o di stivali bassi) sia un look più elegante, ma con colori più sobri. Bene il blu scuro, il rosso bordeaux, il verde scuro e brillante e il bianco, ma fate attenzione alla scelta degli accessori, che devono essere luccicanti e avere delle perle (possono essere sia vere sia finte, se non potete permettervi le prime) o delle pietre semi preziose, preziose o sintetiche.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B00KCTMM8M[/asa2]

Potrebbe interessarti anche:

Regali per lei: portafogli ecosostenibile by Sonoverde
Visite 44
Uno dei regali di Natale per lei più originali e un vero tributo anche alla canz...
Come conservare la zucca di Halloween
Visite 354
La festa di Halloween è alle porte, questa festa tipica dei paesi anglosassoni è...
Come realizzare un presepe con i bambini
Visite 72
Il Natale è un momento magico e questo può essere associato anche al fare qualco...
Tronchetto decorativo per Natale
Visite 88
Altra bella guida sulle decorazioni di Natale. Oggi vediamo come si fa per r...
Come abbinare il colore oro
Visite 3801
L'oro, come l'argento e il rosso, è il colore per eccellenza del Natale e del Ca...
Come vestirsi per un occasione speciale spendendo poco
Visite 26
Dovete andare ad un matrimonio? Oppure cercate l’abito giusto per l’ultimo dell’...

Lascia un commento



Potrebbero interessarti:

Seguici su Facebook:

eComesifa.it - Guide e tutorial ! Soluzioni ai piccoli problemi quotidiani - by Federico Degni