Come velocizzare l’avvio di Windows 10

Sei passato da poco a Windows 10 e sei deluso perché ora il computer ci mette molto tempo per avviarsi?

Se anche voi avete riscontrato dei problemi di velocità al vostro computer con sistema operativo Windows 10, tranquilli non siete soli, molti utenti infatti hanno ravvisato un tempo di avvio molto lungo. Al momento non c’è nessuna soluzione universale, ma possiamo darvi alcuni consigli per velocizzare il nuovo sistema operativo Microsoft. Vediamo come fare.

Disabilitare gli inutili programmi all’avvio

Questo consiglio potrebbe sembrare ovvio, ma ricordare che più programmi si avviano quando parte il computer, più tempo impiega il computer per avviarsi. È possibile velocizzare l’avvio del PC disattivando i programmi inutili. I vari programmi, si potranno utilizzare comunque una volta che il computer sarà completamente avviato, solo che non si aprirà automaticamente. Questo suggerimento funziona anche con le versioni precedenti di Windows.

Per disabilitare i programmi non necessari all’avvio, aprite il Task Manager premendo Ctrl + Alt + Canc sulla tastiera, in questo modo, comparirà sullo schermo un menu; cliccate Task Manager per visualizzare i programmi, processi e servizi in esecuzione sul vostro PC.

Per impostazione predefinita, il Task Manager si avvia in “modalità di visualizzazione semplice“, cliccate su Maggiori dettagli per aprire la visualizzazione dettagliata.

Nella modalità dettagliata, fate clic sulla scheda Avvio sulla parte alta della finestra per visualizzare la lista di tutti i programmi che vengono avviati automaticamente quando accendete il computer.

Per disattivare l’avvio automatico di un programma, cliccate sul nome del programma e poi sul pulsante Disattiva in basso a destra.

Disabilitate tutto quello che non è essenziale, ma state attenti a non disattivare l’antivirus.

Qualche programma non essenziale? Google Chrome, Adobe Reader (per la lettura di file PDF), Skype (chat). Alcuni programmi dovrebbero essere lasciati abilitati, per esempio i servizi Intel e AMD, i servizi cloud come Dropbox, Google Drive e Microsoft Onedrive.

[asa2 tpl=”Horizontal_box”]B00KWHJY7Q[/asa2]

Attivate l’avvio veloce

In Windows 10 c’è un trucco per velocizzare l’accensione chiamato Avvio veloce. Quando si spegne il computer, questa funzione, consente di salvare le informazioni di sistema in un file temporaneo, così quando si riaccende il computer invece di riavviarlo da zero pesca le informazioni in quel file. L’avvio veloce vi aiuterà ad avviare il computer più velocemente, ecco come fare per attivarlo:

Aprite le Opzioni risparmio energia, potete farlo andando su Pannello di controllo> Sistema e sicurezza> Opzioni risparmio energia.

Nelle Opzioni risparmio energia, fate clic su Specifica comportamento pulsanti di alimentazione sul lato sinistro dello schermo. Quindi cliccate su Modifica impostazioni attualmente non disponibili.

Sotto le impostazioni di arresto , si dovrebbe vedere l’opzione Attiva avvio rapido (consigliato) . Selezionate questa casella e quindi fate clic su Salva cambiamenti. Il computer ora dovrebbe avviarsi più velocemente quando lo si accende e anche se si riavvia.

[asa2 tpl=”Horizontal_box”]B0157V5XC6[/asa2]

Potrebbe interessarti anche:

Come emulare Android sul PC
views 11
Se sei attratto dal sistema operativo Google Android, ma non sai in questo perio...
Come eliminare i file duplicati su Windows
views 84
I file duplicati occupano inutilmente spazio nel nostro pc, certo, potreste pens...
Scegliere il mousepad giusto
views 53
L’importanza del mousepad è spesso sottovalutata perché ci si concentra sull’acq...
Come scegliere il notebook giusto
views 21
Attualmente, la maggior parte delle nostre azioni quotidiane le effettuiamo tram...
Come disattivare Cortana e risparmiare batteria
views 131
Al giorno d’oggi sappiamo benissimo che qualunque processo in background porta i...
Come si fa per utilizzare il joypad Xbox 360 sul computer
views 38
Come sapete, per avere una buona esperienza di gioco, utilizzare un Joypad che r...

Lascia un commento



Potrebbero interessarti:

Seguici su Facebook: